Cerca su VerOrizzonte

venerdì 27 gennaio 2017

Tunnel Per L'Inferno

Se dovessi definire un limite interno alla logosfera cattolica, tra il misterioso idioma figlio del Latino -il nostro, 'volgare' perché derivato dalla bibbia dell'epoca in Italiano, o 'vulgata'- e quello figlio bastardo dell'Olandese, passato per le mani e le bocche di vari regnanti Francesi, per divenire la lingua del business globale, lo traccerei nella descrizione della protagonista della visione nel Libro Dell'Apocalisse, non per come viene data dalla bibbia ma da Wikipedia, dal momento che il nostro lemma intitolato a "Babilonia la Grande", "appellativo attribuito talvolta dalla Bibbia alla città di Babilonia, quando viene utilizzata come simbolo del potere umano che si considera pari o superiore a Dio" trova una ambigua corrispondenza in quello Inglese che si chiama invece "Whore of Babylon". 
E certo, "whore" è sinonimo di "prostituta", come dice lo stesso articolo, citando l'epiteto biblico di "madre delle prostitute", ma non è questo il termine comunemente usato in modo denigratorio e a scopo di offesa, per cui alla fedifraga colta in flagrante non si tende a dare della prostitute nel mondo anglofono, ma semmai della whore, equivalente della nostra puttana.

Il motivo della discrepanza semantica è ovvio nel concetto di "Ordine del Nuovo Mondo" per come viene espresso in questi (esatti) termini, e non come si rende comunemente in "Nuovo Ordine Mondiale", da che quest'ultima non è l'esatta traduzione della frase "New World Order". Dovremmo ormai aver presa coscienza di questo fatto, in tutta la nostra miseria economica nazionale, quando pure la maggioranza dei canali TV digitali trasmettono solo televendite, con una certa preferenza per gli attrezzi ginnici per dimagrire e i set di pentole per ingrassare, e per l'inutilità in ogni sua forma. (Non dimentichiamo che è il diavolo a fare le pentole, e che ai coperchi ci pensa qualcun altro=). 
Questa è la realtà pop-culturale del Sommo Paradosso che ci dimostra chiaramente che tutto il mondo è un mercato di paese, dove tutto e tutti sono in vendita, e al poco prezzo che è proprio del denaro stesso: zero.

L'unica citazione 'volgare' nel nostro mondo lemma wikipedico è appunto quella del Volgare per antonomasia, Dante Alighieri, di cui leggiamo l'allusione all'episodio apocalittico:

 Di voi pastor s'accorse il Vangelista,
quando colei che siede sopra l'acque puttaneggiar coi regi a lui fu vista »
(Divina CommediaInferno, XIX, 107-117)"

E inevitabilmente l'editor di Blogger mi sottolinea quel verbo poetico in rosso, come un errore, perché il nostro idioma non è più tanto ovviamente volgare.

Merita una nota anche l'informazione seguente dell'articolo wikipedico:

"Ancora oggi alcuni cattolici tradizionalisti e sedevacantisti che non accettano quanto emerso dal Concilio Vaticano II credono che l'odierna Chiesa Cattolica Romana, dopo l'elezione di Papa Giovanni XXIII possa essere effettivamente identificata con la grande Babilonia.[6] "

Pensiamo dunque che esistono dei puristi religiosi e dei teologi specializzati che sostengono la nostra mera, innocente impressione che il vicario divino in Terra sia il diavolo in persona!
La Più Grande Holding Company mai esistita, con un capitale assolutamente inestimabile, con una propria banca nota soprattutto per il riciclaggio del denaro sporco, e con interessi in particolari settori dell'industria che rappresentano tutto il peggio dell'umanità -senza nemmeno menzionare gli 'scandaletti' sugli abusi infantili, praticati sistematicamente dai suoi ministri- è quindi "in realtà" la fonte del Male che attanaglia l'umanità? Chi l'avrebbe mai detto, invero... 
"Non c'è più religione", direbbe qualcuno; ma pensiamo solo per un attimo a cosa è la religione (ben distinta dalla spiritualità) nella realtà dei fatti, senza tutti i preconcetti e i pregiudizi che sono stati costruiti nelle nostre menti già quando eravamo bambini, e assieme alla Bugia Globale della Grande Palla di Terra ci raccontavano cose terribili e angosciose, storie di morti e di morte, per completare l'ammaestramento del piccolo utente spirituale corrompendone lo spirito nel profondo,
Purtroppo la religione c'è, eccome; è dovunque, e interessa tutti noi, quale che sia il nostro interesse per lei.



Babilonia la Grande di Hans Burgkmair il Vecchio
(correttamente colorata dall'utente Shakko) - Pubblico Dominio


Napoleone disse che la religione è il motivo per cui i poveri non uccidono i ricchi, ma in tutta la sua imperiale saggezza Napoleone era un Maestro del XXIII grado, e le cose non sono proprio così facili come le diceva lui. E se pure lo erano, ai tempi dei Re e degli Imperatori e dei Papi Sovrani, oggi non lo sono più, perché "Ordo Ab Chao", il motto massonico, rispecchia la realtà dello Status Quo, ovvero dello stato "che fu", che è, e che sarà per sempre, "in secula seculorum", dello "ordine" noto, ricostruito ogni "santo giorno" dal caos che regna incontrastato.
Di questo leggiamo sul Masonic Dictionary, che lo definisce "motto del Trentatreesimo Grado":

"L'invenzione  di questo motto dev'essere attribuita al Supremo Concilio dell'Antico e Accettato petite Scozzese di Charleston, e lo si trova per la prima volta nella Licenza del Conte de Grasse, datata 1 Febbraio 1802." (SIC)

Capita quindi che la nobile schiatta dei de Grasse sia finita per ri-comparire (attraverso qualche scappatella nelle Indie Occidentali) nel nome del personaggio più famoso e più ignobile sulla scena dello show co(s)mico della NASA... Che è certamente una coincidenza, come tutto, non voglio insinuare altro sulla legittimità di Mr. Pearman, ma intanto c'è un altro de Grasse che si ingrassa tirando fuori in pubblico il suo particolare ordine dal caos mentale dell'utenza globalizzata, e non deve farlo in segreto, nelle catacombe dell'antica società segreta, dato che può farlo comodamente in un talk show televisivo, con un largo seguito e un adeguato -grasso- compenso.

L'amico Vril Ariano ci suggerisce la visione di questa "Cerimonia di inaugurazione tunnel San Gottardo-Bizzarra cerimonia o Grande rito satanico?"di Stop Censura, che incollo di seguito perché il quesito dell'autore del titolo è condiviso dal blogger:


Riguardo la "versione ufficiale diffusa dai media" che ritrarrebbe la figura dell'uomo capra come "un omaggio alle capre presenti nelle Alpi" (sic) non possiamo fare a meno di ricordare la popolarissima figura "legata alla mitologia cristiana" del natalizio Krampus, che come si è visto prima è nientemeno che il servitore di S.Nicholaus, o Nicolò, o Babbo Natale. 
O dio.
Sì, perché in quell'altra "bizzarria" della festività pagana adottata dalla chiesa, del Die Natalis Solis Invicti, la celebrazione eliolatrica per eccellenza del Solstizio Invernale, trasformata in un'orgia consumistica adeguata alle masse dei celebranti moderni, c'è tutta la Grande Favola Divina in una versione molto elementare e didattica, attagliata all'utenza puerile, con il solito dio dalla barba bianca (un po' in sovrappeso nella versione moderna, secondo lo standard consumistico dei celebranti stessi)  che obbliga il "diavolo" a portare dei giocattoli ai bambini, contentissimi per questa "magia" annuale con cui si replica l'atmosfera originale dei Saturnalia, nei giorni in cui il servo diveniva padrone e il padrone servo, secondo la tradizione dell'antica Roma. 

Pensateci un po' sopra; qualcuno dice che nemmeno "dio" esista, figurarsi uno spirito di S. Nicolò con la panza e uomo-immagine dalla Coca-Cola Co., ma intanto da generazioni innumeri tutti i -buoni- bambini cristiani ricevono il loro dono, e chiunque essi credano l'abbia portato, sono sempre e soltanto i genitori a pagare per la loro stessa ipocrisia tradizionale, altrettanto materialisticamente, cioè sborsando i quattrini per i giocattoli. 

Non potremmo dire quindi che "Babbo Natale" --che nella sua forma attuale sarebbe più corretto chiamare "Santa Claus", con l'inevitabile anagramma incombente pronto a renderlo "Satan" nel mondo anglofono-- di fatto, esiste?
Se esso esiste per nella mente di tutti i bambini, e se tutti i genitori producono le prove empiriche della sua esistenza comprando di nascosto i doni anzitempo, e facendoli poi magicamente apparire nottetempo sotto il magico albero di memoria primordiale, la sua effettiva esistenza in carne ed ossa, e finanche in spirito, è del tutto secondaria e marginale rispetto alla realtà dei fatti; e lo stesso si può dire di "dio", e in part. del dio del mono-teismo cattolico, che è uno e trino ed è adorato assieme ad un suo possibile 'figlio' e ad una presunta 'madre', ma anche allo 'spirito santo', che supera tutti loro. 
Figuriamoci il poli-teismo...

La "allegoria" di S. Nicolò e del suo servo Krampus infatti ci mostra con estrema chiarezza -a prova di bambino- che il "diavolo" non è altri che un servitore, un espediente, uno specchietto per allodole, un mero spauracchio di natura bestiale, domato e ammaestrato dal Santo ("dio") per compiere l'opera benefica di cui si è detto, cioè quella di costringere dei genitori ipocriti per tradizione a produrre le prove dell'esistenza di "Santa".

Questa è in effetti una allegoria che interessa chiunque sia (stato) bambino, e quindi (ogni) genitore, l'intera popolazione Occidentale che celebra ogni anno il Natale senza la più vaga idea delle sue origini "pagane", del suo reale significato -nemmeno in senso naturale, o solstiziale- né di quello dei suoi simboli (dell'albero tagliato, con la sua brava "stella" - o pentacolo- in cima, etc.) ed è resa tanto ovviamente una parodia dell'intera Favola Religiosa, con la presenza 'pagana' ma folkloristica e tradizionale del Krampus, che mi chiedo come possa essere sempre stata trascurata in quanto tale, prima di ricordarmi che sto scrivendo un blog sulla Realtà Geocentrica e sulle Grandi Palle Universali insegnate nelle Università. 
Nell'anno 2016, E.V.


(suggerito da YouTube, questo documentario dal canale di Dario Del Buono)

Quindi infine certo che "dio" esiste, così come esiste "Santa Claus"; tutti noi ne abbiamo le prove, ogni giorno, perché tutto ciò che ci si aspetta che accada nel mondo in cui questo "dio" viene adorato e celebrato, invocato e pregato da milioni di persone, accade; ma esso è il Signore Degli Eserciti Di Israele, e il suo 'discendente letterario' è stato nominato in extremis ""Iesus Nazarenus Rex Iudaeorum" (letteralmente, "Gesù il Nazareno, Re dei Giudei")"(Wikipedia)... Forse non dovrebbe sorprendere troppo l'utenza religiosa il fatto che entrambi abbiano una spiccata simpatia per gli ebrei soltanto, dal momento che nella loro "bibbia" chiamata Talmud ogni sorta di goy, o 'Gentile', o 'Pagano', non-eletto dal loro Signore, è considerato molto meno di una bestia selvatica. 

Che nel mondo Gentile in cui questo "dio" viene adorato e celebrato, invocato e pregato da milioni di credenti, non accada mai nulla di buono per i Gentili stessi, per quanto mi riguarda, è altrettanto poco sorprendente. Pertanto "dio" esiste, non soltanto perché un miliardo di individui ci crede, ma perché esiste una chiesa cattolica romana e apostolica, che professa il culto di inique deità medio-orientali con tutto il loro  vastissimo entourage, raggruppati nell'idea (alquanto) singolare di un "dio unico" e anonimo; "dio" esiste ma è il dio di quelle stesse genti che manovrano i governi mondiali in combutta con i loro "apostoli" Gentili, ed è tanto inutile cercare di stabilire le colpe per questo e quell'altro, e definire chi sia il peggiore nel mucchio, tra l'Esercito Di Gesù ("Gesuiti"), i Sionisti, gli "Illuminati", e i ministri della chiesa di Roma, secondo la loro infinita ed eterna gerarchia, i Rosacrociani, i Frammassoni, i Templari... Inutile cercare il colpevole particolare del caso singolo, come i tanti preti rei di abusi e violenze su minori che sono stati opportunamente allontanati da un gregge parrocchiale per insediarne un altro. Chiunque supporti una qualsiasi forma di culto di uno qualunque di questi personaggi dell'iniquo pantheon Israelita, o di tutti loro, è complice di tutto il male del mondo.
Se i giudei si sono auto-nominati 'eletti del Signore', i preti cattolici si dicono i "vicari", che sta per "supplenti" di Dio sulla Terra; non si dovrebbe trovare un'isoletta deserta simile a quella di Alcatraz su cui ospitarli tutti quanti sono, assieme a chiunque supporti questo sistema religioso allo scopo di trarne qualunque vantaggio di ordine materiale? Sono troppi? Ma sembra che in Antartide ci sia tutto lo spazio necessario...

Stiamo parlando di gente che non solo traffica in esseri umani, e bambini in particolare, ma è in grado di progettare e mettere in atto il genocidio sistematico di intere tribù di nativi Canadesi, come quello descritto nel libro Murder by Decree. E quindi di metterlo in atto. E di farla franca, come ha sempre fatto.

Capita a proposito il post di NeonNettle condiviso dall'amico Dhaval Rashmikant Rao su Facebook. che (guarda caso, per mano di un certo Greenberg) scrive:

"Il Presidente delle Filippine: La Chiesa Cattolica E' Un Circolo Di Pedofili Corrotti"

Rodrigo Duterte accusa i preti di abusi sessuali & corruzione



Il Presidente delle Filippine, Rodrigo Duterte, ha lanciato un pungente attacco alla Chiesa Cattolica accusandola di corruzione di massa e del vastissimo insabbiamento degli abusi sessuali dei preti.

Duterte, che afferma di esser stato molestato da un prete dell'Università Ateneo de Davao, ha detto che anche tre segretari del suo Gabinetto hanno subiti degli abusi.

Nel suo colorito sfogo contro l'organizzazione, Mr. Duterte ha detto che la Chiesa e i suoi vescovi sono "menzogneri" ("full of shit", NdT) a proposito del loro insabbiamento della pedofilia.


RT ha scritto: Parlando alle famiglie delle Special Action Forces morte a Mamasapano nel 2015, Duterte ha consigliato alla folla di leggere "Altar of Secrets" di Aries Rufo per scoprire la verità sui ministri ecclesiastici, dicendo che si sarebbe dimesso se le sue accuse si fossero rivelate false. Ha aggiunto poi che potrebbe scrivere un suo proprio libro sulla Chiesa, intitolato "Ipocrisia".

"Io sfido la Chiesa Cattolica," ha detto "Siete dei bugiardi (“You are full of sh*t.", NdT) Puzzate tutti quanti, di corruzione e quant'altro.” 


Egli ha accusata la Chiesa di corruzione, e li ha criticati pesantemente per avere fatta domanda al governo per un'automobile Pajero. “Non dovreste vergognarvi di voi stessi?” ha detto. “Quella costa una fortuna e c'è tanta gente che non ha nulla da mangiare.” 


“Figli di p..., i somari hanno accettato,” ha aggiunto 


Non è stato tutto odio, comunque. Duterte ha fatto notare che lui e la Chiesa hanno qualcosa in comune: le donne ("womanizing", NdT). Egli ha detto al pubblico che il Vescovo Teodoro Bacani aveva due mogli, come lui. 


Durante il suo discorso, il presidente ha anche trovato il tempo di difendere la sua dura guerra contro la droga, che è stata rovinata dall'accusa di omicidi extragiudiziali. 


I ministri della Chiesa sono tra coloro che hanno criticato il presidente populista per la sua positura, mentre di recente il Vescovo Broderick Pabillo ha esortata la Chiesa ad esprimersi contro i più di 6,000 omicidi legati alla droga compiuti sotto Duterte. 


Egli ha anche ricordato alla folla di avere vinte le elezioni malgrado gli avvertimenti della Chiesa contro di lui."




(http://www.neonnettle.com/news/1855-philippines-president-the-catholic-church-is-a-corrupt-pedophile-ring -- Trad. mia)


In allegato all'articolo, il video del "colorito" discorso di Dutarte; non parla un buon Inglese, ma dice le cose giuste:




Un documentario -un lungometraggio, in effetti- condiviso da un Mr. Rob Chan su Facebook ci rivela i misteri della metamorfosi dall'antico ordine esclusivo dei Cavalieri Templari al moderno, affollatissimo Club Squadra&Compasso, o Frammassoneria:




Lo stesso Chun propone anche questo video dal titolo "Cavalieri Templari, Frammassoneria e Linee di Sangue del Potere Spirituale con Timothy Hogan" -- ovviamente, in Inglese:




Infine, sempre Mr. Chun condivide questo video in cui un Peter Valentino dice che il 9/11 è stato un coup d'état dei Cavalieri di Malta (!!):



Dal canto mio, ho un bel ricordo di sette anni fa, virtualmente parlando:


ma è degno di nota anche questo, che risale al mio primo anno da vegan:



E a questo proposito, un'informazione da Steen Skouenborg Rasmussen:


"UNA RICERCA COMPIUTA DALLA VINCITRICE DEL
 PREMIO NOBEL ELIZABETH BLACKBURN HA
DIMOSTRATO CHE UNA DIETA VEGAN HA
PROVOCATO IL CAMBIAMENTO DI OLTRE 500
GENI DEI QUALI SONO STATI ATTIVATI QUELLI
CHE PREVENGONO LE MALATTIE E DISATTIVATI
QUELLI CHE CAUSANO IL CANCRO, DISTURBI
CARDIACI, E ALTRE MALATTIE."

Questo articolo sul blog dello Huffington Post sulla suddetta ricerca titola:

"Una dieta Vegan è di (enorme) Aiuto Contro il Cancro"


e confermando quanto scritto sopra. conclude: "Sono notizie incoraggianti, dato che molte persone credono di essere vittime dei propri geni, inermi di fronte alle più temibili malattie. Non siamo affatto inermi; anzi, il potere è tutto nelle nostre mani. Precisamente, sulle nostre forchette."


Oggi ho trovato questo sul davanzale di un edificio chiuso di una scuola elementare:


una piramide di carta, a base triangolare:


Soltanto un gioco da bambini...?

Intanto la Cara Milla si è fatta ritrarre su un piedistallo naturale, su mia gentile richiesta:


Grazie Milla!=)

3 commenti:

  1. Signore e signori, ecco a voi la pietra tombale sui vaccini:

    Biologist Proves Measles Isn't A Virus, Wins Supreme Court Case Against Doctor


    In a recent ruling, judges at the German Federal Supreme Court (BGH) confirmed that the measles virus does not exist. Furthermore, there is not a single scientific study in the world which could prove the existence of the virus in any scientific literature. This raises the question of what was actually injected into millions over the past few decades.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @webrasta

      peccato per i cuccioli umani nati in territorio Italico:

      http://sulatestagiannilannes.blogspot.com/2017/01/vaccini-dallo-stato-diritto-allo-stato.html


      se non è l'inferno questo!



      Elimina
  2. grazie per il suggerimento. conosco bene e da tempo il sito di Lannes, grazie al quale ho conosciuto documenti come il Trattato di moratoria delle armi climatiche (un termine che già da solo dovrebbe far suonare qualche campanellino in chi vuol sentire...).
    cmq, la portata della notizia che ho linkato mi sembra vada ben oltre i problemi nazionali e sembrerebbe confermare ciò che alcuni ricercatori e in fondo la stessa scienza ufficiale affermano da tempo: i virus non sono organismi viventi e pertanto mancano del "movente" per i crimini di cui li accusano.

    concordo pienamente sulla tragicità della situazione: i bambini, ovunque, sono vittime inermi di un branco di cefalopodi pazzi...

    un saluto

    RispondiElimina