Cerca su VerOrizzonte

sabato 24 giugno 2017

Shill Bill



Matt Berry condivide con il gruppo Esoteric Knowledge & Occult Science:

"L'alchimia è un'arte triplice, il suo mistero è ben simboleggiato da un triangolo. Il suo simbolo è 3 volte 3--tre elementi o processi nei tre mondi delle sfere. Il 3 volte 3 è parte del mistero del 33mo grado della Frammassoneria, poiché 33 è 3 volte 3, il quale è 9, il numero dell'uomo esoterico e il numero delle emanazioni dalla radice dell'Albero Divino. Esso è il numero dei mondi alimentati dai quattro fiumi che si riversano dalla Bocca Divina come il verbum fiat. Al di sotto del così-detto simbolismo alchemico è celato un concetto magnifico, poiché questa arte ridicolizzata e disprezzata preserva ancora intatta la tripla chiave per le porte della vita eterna. Avendo la comprensione, pertanto, che l'alchimia è un mistero in tre mondi--il divino, l'umano, e l'elementale-- è facile apprezzare perché i saggi e i filosofi crearono e svilupparono una intricata allegoria per celare la loro saggezza.



L'alchimia è la scienza della moltiplicazione ed è basata sul fenomeno naturale della crescita: "Niente viene dal nulla" è un adagio estremamente antico. L'alchimia non è il processo del fare qualcosa dal nulla; è il processo dell'aumentare e migliorare ciò che già esiste. Se un filosofo dovesse affermare che un uomo vivente potrebbe essere prodotto da una pietra, i non-illuminati ["unenlightened", senza riferimento agli 'Illuminati'-NdT] probabilmente esclamerebbe, "Impossibile!" Così rivelerebbero la loro ignoranza, poiché il saggio sa che in ogni pietra vi è il seme di un uomo.
Un filosofo potrebbe dichiarare che un universo potrebbe essere prodotto da un uomo, ma lo sciocco la considererebbe una impossibilità, non avendo coscienza che un uomo è il seme da cui può provenire un universo."

~Manly P. Hall"


(Trad. mia)


E' dal millennio scorso che mi dedico allo studio dell'alchimia, e voglio consigliare al mio lettore di considerare la distinzione fra il vero filosofo -colui il quale è in grado di ottenere la pietra filosofale- è il "soffiatore", che è l'alchimista corsivo, raffigurato dai libri storici intento perlappunto a soffiare con il suo mantice sul fuoco dell'athanor in cui cuociono gli elementi della sua opera, la digestione alchemica; non abbiamo più bisogno di ricercare fra i vecchi libri delle biblioteche e delle bancarelle nei mercatini per ottenere queste informazioni, da che esiste Wikipedia:

"Il Significato dell'Athanor non è però quello di un comune forno in cui cuocere i metalli, "non è un forno della specie di quello dei chimici"; esso "di cui i filosofi hanno un gran segreto" altro non è che lo spirito umano, dove avvengono realmente le 'combustioni' e arde il Fuoco Segreto. Attraverso la forma del forno con i suoi involucri, piani e vari strati non si vuole dare altro che una metafora semplificata del complesso delle qualità mentali, spirituali e fisiche dell'individuo, le trasformazioni delle quali lo condurranno al conseguimento della Pietra Filosofale.
L'alchimista inoltre rispecchiava il proprio spirito nell'athanor: infatti l'athanor era in grado di "bruciare" le impurità di un metallo impuro quale il piombo sino a renderlo oro, e così l'alchimista doveva essere in grado di liberarsi dei propri "peccati" purificandosi e studiando sino a divenire luce e maestro alchimista.
L'athanor, come il laboratorio, rappresentavano un microcosmo, la semplificazione dell'universo in una stanza e l'athanor simboleggiava il sole, appunto il fuoco eterno."


L'"oro" è quindi nascosto dentro di noi, nel nostro "forno", è il metallo Solare, la materializzazione della Luce; e questo in parte è immediata-mente intuibile da chi si dedica all'osservazione del Sole, e alla meditazione, concentrando il pensiero in un punto (rappresentato dalla lettera A tibetana nella tradizione yoga) che diviene Tutto e quindi Nulla; il pensiero "logico" si rivela così nella sua completezza sottomesso a quello che viene chiamato "inconscio", e io ritengo questo un principio fondamentale per ri-conoscere la Magia delle nostre esistenze, che altri-menti vengono considerate per abitudine come attività meccaniche della natura animale, il cui significato essenziale -al di là di quello indiviDuale che riguarda il divenire della persona- appare disperatamente inarrivabile.

Quando pensate ad "alchimia", non pensate al soffiatore (perché si parla sempre di un Unico Soffio, simbolica-mente rappresentato dal mantice) con i suoi fornelli e i suoi alambicchi, ma al piombo dei caratteri di stampa mutato in oro dai filosofi.

Soltanto ieri ho consigliato a qualcuno su Facebook di diffondere il link al lemma wikipedico "Studi Occulti di Isaac Newton", una nozione riguardante il "padre della gravità" che non si è ancora meritata una traduzione in Italiano sulla Enciclopedia Libera, per qualche motivo. 
Ne traduco di seguito parte di una delle voci principali, dedicata appunto alla:

"Ricerca alchemica

Molto di ciò che conosciamo degli studi occulti di Isaac Newton può essere largamente attribuito al suo studio dell'alchimia.[2] Newton era profondamente interessato a tutte le forme delle scienze naturali e delle scienze materiali, un interesse che infine lo avrebbe condotto ad alcuni dei suoi più famosi contributi alla scienza. Durante la vita di Newton, lo studio della chimica era ancora nella sua infanzia, perciò in molti dei suoi studi sperimentali usò un linguaggio esoterico e una terminologia vaga più tipicamente associata all'alchimia e all'occultismo.[3] 
[...]
Molti degli scritti di Newton sull'alchimia andarono perduti nell'incendio del suo laboratorio, perciò la reale portata della sua opera in questo campo potrebbe essere più ampia di quanto noto attualmente. Newton soffrì anche di un collasso nervoso durante il suo periodo di lavoro alchemico, probabilmente dovuto a qualche forma di intossicazione chimica (forse da mercurio, piombo, o altra sostanza).[4]"
(https://en.wikipedia.org/wiki/Isaac_Newton%27s_occult_studies)

Io ritengo che certi dettagli siano indispensabili per ottenere un quadro storico completo.

Il libro


 

LA FRAMMASSONERIA DI ISAAC NEWTON
L'alchimia della Scienza del Misticismo

di Alain Bauer

Pubblicato da Inner Traditions, 2007.
è in vendita sul sito freemasons-freemasonry.com a soli $ 14.95, per chiunque sia interessato ad approfondire l'argomento (suggerito da Wikipedia!!=)


da Paulius TurskisVEGANS UNITED



Questa immagine è rimasta sul mio desktop per qualche giorno; è una "buona" notizia, per cui la appiccico qui:


"Un Numero Crescente di Studiosi Si Interroga
Sulla Esistenza Storica di Gesù
Una nozione radicale è che la storia di Gesù fosse un
tipo di guerriglia psicologica per pacificare i Giudei."

Perlomeno si interrogano... speriamo che qualcuno si risponda...


Il Guinness World Record registrato per il libro più venduto e quello de "La bibbia":
"Per quanto sia impossibile ottenere una stima esatta, esistono pochi dubbi sul fatto che la Bibbia sia il libro più venduto al mondo e il più ampiamente distribuito. Un sondaggio della Bible Society concluse che circa 2.5 miliardi di copie furono stampate fra il 1815 e il 1975, ma stime più recenti portano la cifra a oltre 5 miliardi. 
Alla fine del 1995, le vendite globali combinate del Nuovo Testamento e della Bibbia Today's English Version (Good News - il copyright dei quali appartiene alla Bible Societies) superavano i 17.75 milioni di copie, e la Bibbia integrale era stata tradotta in 349 lingue; 2,123 lingue hanno almeno un libro della Bibbia tradotto in quella lingua.."
(http://www.guinnessworldrecords.com/world-records/best-selling-book-of-non-fiction - Trad. mia)

Capirete perché ancora oggi l'editoria e la stampa sono nelle mani di certa gente, e perché gli autori più famosi e più venduti nel mondo hanno nomi come "Sitchin" o "Eco"...
La storia è sempre quella dall'inizio, perché "In principio era il Verbo", e così prosegue, nel nostro mondo-di-parole.

A proposito di geocentrismo, Linney FE Kristina Randall su Flat Earth - No Trolls condivide una notizia tragica; la "flat Earth" sta diventando un fenomeno commerciale negli USA, e questa ne è la prova:

Trad.: "Conferenza Internazionale della Terra Piana 2017
Perché quando devi pagare per sentirti dire che la 
Terra è piatta, beh..."

Perché non organizzare una Conferenza Internazionale del Cielo Azzurro, o dell'Acqua Bagnata?
Sarei curioso di vedere il numero dei partecipanti...

Ho omessa la traduzione della frase "Shills to pay the bills!", che tutt'ora mi risulta ambigua, perché il post di Ms/Mrs Randall‎ (tipico nome "ebreo-americano", ovvero Asche-nazi-ta) è basato sulla presunta maggioranza di "shills", ovvero disinformatori pagati da qualche servizio di intelligence (e come abbiamo visto i Gesuiti sono probabilmente il n.1 di questa categoria) alla Conferenza in oggetto. 

Wikipedia definisce lo shill
"...altrimenti detto plant o stooge, è una persona che pubblicamente aiuta o dà credibilità ad una persona o ad una organizzazione senza rivelare di avere una stretta relazione con la persona/organizzazione.
Lo shill può svolgere le sue operazioni nell'area dei media, del giornalismo, del dei confidence games, o altri settori affaristici. Uno shill può anche agire per screditare gli opponenti o i critici della persona/organizzazione con la quale ha degli interessi acquisiti..." 
(trad. mia)

Insomma, nella cultura popolare lo shill è il complice dell'imbonitore, o del prestigiatore, o ipnotizzatore, etc., mescolato al Gentile Pubblico Pagante, che per tutti gli astanti è uno spettatore come un altro, ma regge segretamente il gioco del truffatore di turno, prestandosi come prova vivente e tangibile di una medicina miracolosa, di un potere soprannaturale, etc., etc.

In questo caso, alcuni dei più famosi portavoce della realtà geocentrica elencati di seguito sono sospettati di "shilling" (ovvero l'attività dello shill, che accidentalmente equivale ad uno scellino in lingua Inglese) incaricati di mescolare falsità e verità in maniera indissolubile, la antica e più efficace strategia dei Controllori di questo mondo per mantenere il disordine totale, e trarne sempre e soltanto un unico tipo di Ordine: il loro.

 Segue il testo del commento al post:
 
"ShillFest 2017

Partecipano...
1. Mark Sargent
2. Patricia Steere (and not so hot potatoes)
3. ODD TV (ODD Reality)
4. Rob Skiba
5. Jeran Campanella (Jeranism)
6. Brian Mullin
7. Karlee Midrano (Sunshine)
8. Bob Knodel (Globebusters)
9. Jonathan Christopulos (The Morgile)
10. Robbie Davidson
11. Richard Hopkins
12. Emmanuel Lokonga
13. Amy Denise"



Conosco quasi tutti i nomi suddetti, e ho anche condivisi su questo blog alcuni video o links correlati ai personaggi di cui sopra, al centro della scena geocentrica multimediale negli USA; è clamorosa l'assenza di Mr. Eric Dubay (che a quanto pare vive/va nelle Filippine) autore delle 200 prove che la Terra non è una palla rotante -da me tradotto e suddiviso in 100+100- e che al di là di ogni sua possibile pecca -più o meno nota- rimane un documento straordinario e una raccolta unica di informazioni a conferma della realtà cosmo-logica, e delle Grandi Palle Universali insegnate nelle Università. Resta poi da vedere quanto siano programmati i singoli individui, per stabilire i motivi della sua assenza, e della sua opposizione ai personaggi suddetti e alla loro Conferenza Mondiale; egli stesso viene indicato da molti all'interno dei gruppi di "FErs" come uno shill, e le accuse possono creare un gioco di specchi infinito che non aiuta certo la nostra condizione precaria, in merito alla credibilità di tutti loro.

Si meritava comunque un post-icino la notizia di una Conferenza Mondiale, con dei biglietti il cui costo tende alla sfera astronomica, ma soprattutto per il messaggio da me tradotto qui sopra: che devi pagare per sentirti dire che la Terra è piana... E che non si muove?!?! =D
La nozione che questo mondo-di-parole si basi sulla Falsità Essenziale della nostra 'recita' ci permette di comprendere se non altro l'origine delle assurdità meta-paradossali che hanno luogo nella nostra logosfera, a partire dalla BASE, la Terra stessa su cui viviamo, e che riguardano ogni singolo aspetto della "vita quotidiana" di ognuno e di tutti, a partire dall'alimentazione, all'istruzione, alle attività pro-fessi/onali -cioè al modo di ottenere biglietti di banca per giocare a Monopoly- agli aspetti più esecrabili e nel contempo più trascurati dal Gentile Pubblico che riguardano la "questione anima/lista", l'utilizzo di energie insostenibili, il proibizionismo, la perversione dei principi morali "naturali" (come il recente "fenomeno" del gender) e simili altre bazzecole che assicurano il peggiore "karma" immaginabile alla collettività.

Per il cittadino globale è assai facile vedere solo un gran mucchio di spazzatura, fintanto che ci nasce e ci cresce e ci vive in mezzo; ma appena oltre questo edificio vuoto almeno dagli anni 80 che ho qui di fronte, e che appartiene guarda caso ad una banca la cui sede operativa occupa soltanto il piano-terra, c'è un mondo sempre generoso di meraviglie, e degli unici consigli davvero utili per chi vuole conoscerlo. Nessuno è in grado di raccontare il mondo, si può soltanto viverlo.
Per questo, lo sappiamo, "in principio era il Logos"... etc., etc., etc.

Questo è un mondo di parole, (Word > WorLd)  e ognuno di noi è una singola (indiviDuale, assieme al cog-nome) parola, una sequenza di simboli alfabetici; questa è la "Verità" del "logos divino" che si è "incarnato" nel "messia" degli ebrei, una cosa del tutto incredibile che costituisce la nostra realtà fisica Qui e Ora (proprio come promesso dal rito battesimale) secondo un principio assolutamente e completamente Magico, incomprensibile per la mente umana oltre la sua propria essenziale incomprensibilità; e per questo, è davvero tanto difficile per chi è stato ammaestrato ad accettare l'inaccettabile mito cristiano, ri-conoscere sé stesso come protagonista della propria "passione" lungo il proprio "calvario" e del proprio ruolo Solare nei tre (o quattro) atti Classici della propria rappresentazione

Anche perché oggi le femmine possono entrare nel tempio senza abiti scuri, e con i capelli scoperti... Non sottovalutiamo certi "dettagli", che fanno la vera e maiuscola Differenza.

trascrivo un addendum cartaceo:
Dobbiamo distinguere alchemica-mente la rappresentazione fisica e mortale del nostro essere dalla sua essenza eterna e immortale, così come abbiamo fatto nello studio della mitologia cristiana, distinguendo il personaggio simbolico dell' astroteologia da quello "storico" che tutt'ora viene invocato e venerato dalle masse cattoliche. Che la verità è un simbolo, e non viceversa, è un principio del tutto impensabile per molti; ma lo studio delle scienze esoteriche DIMOSTRA questo fatto ad ogni ricercatore attraverso il corpus dell'opera letteraria umana.
...

Mi pare che nelle poche righe qui sopra siano raccolti degli spuntini di riflessione che potrebbero tenere occupata la mente del lettore per il resto del pomeriggio, o del millennio; rimando a questa sera la conclusione del post, perché -come direbbero i miei rudi compaesani- "ul me post l'è minga chest chi"... Non a quest'ora, almeno.

Oggi a pranzo ho aggiunto un cucchiaino da té di cacao puro al mio frullato di banana: esperimento fallimentare, perché la banana è il cibo perfetto così com'è; qualunque cosa può solo peggiorarla.
La mia idea di arricchire la mia dieta bananistica con il "cibo degli dei" -significato letterale di Theobroma (Cacao)- non si è rivelata buona come sembrava.
Non di meno, ormai da tempo ho smesso tè, caffè e qualunque altro eccitante, e il cacao è un'altra droga alimentare che rientra in questa categoria; leggiamo infatti il contenuto dei semi (o fave) del cacao su Wikipedia:

"Semi

All'interno di una polpa asprigna sono racchiusi numerosi semi ovali e piatti, a forma di mandorla, di colore bruno-violaceo, disposti in cinque file, contenenti zuccheri, grassi, albuminoidialcaloidi e coloranti.
Tra questi alcaloidi, i più importanti sono la teobromina e la caffeina (contenuta in quantità ridotta): il primo è un euforizzante mentre il secondo è un eccitante; grosse quantità di cacao possono infatti indurre una dipendenza fisiologica. La teobromina ha inoltre effetti diuretici: era infatti adoperata come diuretico in casi di scompenso cardiaco, finché non è stata rimpiazzata da farmaci più efficaci."

Inutile dirlo, per il bambini il cioccolato è sempre la scelta n.1 di colazioni, merende, dessert e spuntini... Chissà per quale motivo... 
Non menzioniamo nemmeno le quantità industriali (appunto) di zucchero raffinato che sono inevitabilmente presenti in ogni prodotto al cioccolato, perché il cacao è un farmaco, e come ogni medicina è amaro... 

Non dimentichiamo la Teofillina, un altro alcaloide del cacao di cui leggo su Wikipedia in merito ai suoi 

Effetti collaterali ed indesiderati


"...Il farmaco può causare nausea e talvolta diarrea, palpitazioni e tachicardia, tachiaritmie e fibrillazione atriale, sincope.[53][54] A carico del sistema nervoso può determinare cefalea, tremori, insonnia, irritabilità, capogiri e convulsioni. Ansia, agitazione, vertigini e sensazione di testa vuota e depressione sono altri effetti indesiderati segnalati in letteratura.[55][56]
In molti casi di tossicità si possono verificare convulsioni che vanno considerate come una emergenza neurologica.[57] Oltre alle convulsioni in caso di tossicità è possibile il verificarsi di gravi aritmie.[58] Gli effetti tossici del farmaco sono aumentati dalla contemporanea somministrazione di eritromicina, cimetidina ed i fluorochinoloni (ciprofloxacina, levofloxacina ed altri). Il farmaco può raggiungere livelli tossici se assunto con pasti grassi. Questo effetto è stato definito "dose dumping".[59]
La tossicità da teofillina può essere trattata con i farmaci beta-bloccanti.[58]"

E' chiaro, il cacao o il cioccolato non sono composti esclusivamente di Teofillina, o Teobromina, o Caffeina, perché sarebbe la morte istantanea del consumatore; ma quelli contenuti in seppur minima parte nel cacao sono composti chimici con dei principi attivi stimolanti, sono droghe. Essendo contenute nel cibo -o meglio, nel prodotto alimentare- tendiamo a non considerarle affatto come tali, quando pure ne conosciamo l'esistenza, come nel caso della gliadina.
Cosa c'è di peggio di una "buona merenda all'antica" come pane e cioccolato?

Come vediamo, non occorre ricercare fra i siti dei teorici della cospirazione, per avere ogni prova necessaria a dimostrazione del mio principio alimentare: che TUTTO è una droga, ovvero una sostanza d'abuso che può creare una dipendenza psicologica o fisiologica; questo è vero per ogni (altra) cosa, dalla TV agli sport estremi (i "drogati di adrenalina") a qualunque attività, ma ciò che viene assorbito fisica-mente  oltre al nostro metabolismo modifica la chimica -o alchimia- del nostro corpo, in aggiunta a qualunque possibile effetto psico-logico, e dunque l'utilizzo di sostanze contenenti principi attivi come gli alcaloidi di cui sopra, che producono particolari effetti sull'umore e sulla mente del consumatore alimentare, sono destinate a permanere in cima alla lista della domanda sul mercato. puntualmente e generosamente soddisfatta dall'industria.
La maggioranza dei bambini quindi è dipendente da caffeina (contenuta anche nelle bevande alla cola e nel tè, che in estate viene bevuto a ettolitri) e teobromina, che sono entrambe presenti nel cacao e quindi nel "cioccolato", e fors'anche da teofillina, assieme al cristallo della morte chiamato saccarosio...
Non è un buon inizio per nessuno.

Mitologia

Kakaw (cacao) scritto in caratteri Maya : la parola veniva scritta in diversi altri modi negli antichi testi Maya.
Maya credevano che il kakaw (cacao) fosse stato scoperto dagli dei in una montagna che conteneva anche cibi deliziosi per il loro proprio uso. Secondo la mitologia Maya, il SerpentPiumato  diede il cacao ai Maya dopo che gli umani furono creati dal mai dalla nonna divina, la dea Xmucane.[23] I Maya celebravano un festival annuale in Aprile per onorare il loro dio del cacao, Ek Chuah, un evento che comprendeva il sacrificio di un cane con delle pitture del colore del cacao, altri sacrifici animali, offerte di cacao, di penne e di incenso. e uno scambio di doni. In una simile storia della creazione il dio Mexica (Azteco) Quetzalcoatl scoperse il cacao (cacahuatl: "acqua amara"), in una montagna che ne era piena assieme ad altre piante commestibili.[24] Il cacao era offerto regolarmente ad un pantheon di deità Mexica e sul Codex Madrid sono raffigurati dei preti che lanciano i lobi delle loro orecchie (autosacrificio) coprendo il cacao con il sangue come sacrificio propizio per gli dei. La bevanda di cacao come rituale era in uso solo tra gli uomini, data la credenza che fosse tossico per le donne e i bambini."
(https://en.wikipedia.org/wiki/Theobroma_cacao#Mythology - Trad. mia)

Wikipedia Italia racconta un'altra storia:

"In base alle ricostruzioni storiche, sembra che i Maya siano stati gli scopritori e i primi coltivatori del cacao; secondo una leggenda azteca, la pianta fu donata dal dio Quetzalcoatl per alleviare gli esseri umani dalla fatica. Gli europei scoprirono i semi del cacao quando Cristoforo Colombo li ricevette in dono, durante il suo quarto viaggio, presso l'isola di Guanaja.[6] Nella civiltà azteca erano considerati un bene di lusso, e venivano importati per il fatto che la pianta non cresceva sul territorio dell'impero.
Il consumo del cacao era una prerogativa dei ceti alti (nobili, guerrieri e sacerdoti), e rappresentava uno dei cardini della cucina azteca. I semi di cacao erano talmente preziosi da venire adoperati anche come moneta. Da ciò il primo nome del cacao (Amygdalae pecuniariae ovvero mandorla di denaro) poi sostituito da Linneo in Theobroma cacao o cibo degli dei. Le fonti del tempo narrano anche di frequenti contraffazioni effettuate riempiendo i gusci vuoti con sporcizia o fango. Proprio dal termine azteco in lingua nahuatl xocoatl deriva la parola "cioccolato".
(https://it.wikipedia.org/wiki/Theobroma_cacao)

Quetzalcoatl, annoverato tra i primi "uomini divini" risorti dall'aldilà, condivide quindi anche la sua qualità alimentare con il messia Gentile, e il principio di un "cibo magico", che nel caso del cacao deve la sua magia agli alcaloidi famosi. Non insisto oltre sull'analogia tra il cibo-denaro dell'Amygdalae pecuniariae  e il nostro 'grano' attuale, perché non è il caso; ma vale la pena di notarlo.

 Come abbiamo letto più sopra, gli uomini furono creati colla polenta dalla nonna degli dei;

"Ixpiyacóc e Ixmucané sono due personaggi della mitologia Maya Quiché. Sono generalmente chiamati i nonni dell'alba[...]Mito della definitiva creazioneUn redivivo Ixpiyacoc compare nel mito della definitiva creazione dell'uomo di mais, dove, insieme a Ixmucané, macina il mais giallo (cioè il granturco) ed il mai bianco (cioè il grano) per creare carne e sangue di B'alam Quitzé, B'alam Acab, Mahucutah e Iqui B'alam, i cui nomi significano rispettivamente "Giaguaro Sincero", "Giaguaro Oscuro", "Non-duraturo" e "Giaguaro della Luna", ossia i primi uomini."
[SIC - https://it.wikipedia.org/wiki/Xmucane_e_Xpiacoc]

Un altro mito della genesi umana che è essenzialmente correlato al concetto del cibo... 
Evidente-mente questa è la strada da seguire, per trovare qualche indizio significativo su di noi.

--

Oggi ho fotografato un raro caso di contrail o "scia di condensazione":

 
roba da condividere su Facebook!

7 commenti:

  1. Oggi sono venuto a conoscenza di un fatto, per me, abbastanza sconcertante. Il mio gruppo musicale preferito di sempre, sta per pubblicare un nuovo disco (che sarà accompagnato da un tour mondiale), contenente vecchi successi rimasterizzati e canzoni inedite:

    http://totoofficial.com/2017/06/toto-celebrate-40-trips-around-the-sun-announce-first-run-of-dates-new-sony-album-in-support-of-40th-anniversary-in-2018/

    Non credo sia necessario aggiungere altro, il titolo e la copertina dicono tutto quello che c'è da dire.
    Tutto ciò è molto sconcertante se considero certi fatti: un ritorno in Sony (una notissima major) dopo anni di esilio presso etichette molto minori e di nicchia, un tour mondiale e un battage pubblicitario che i TOTO non vedevano dagli anni '90 del secolo scorso e un titolo e una copertina che è pura propaganda!
    Sicuramente in tutto questo ci saranno interessi ancora da comprendere appieno (e gli "shills" sono un ottimo indicatore dei giochi in corso) ma ormai è chiaro e palese che la QPFDT sta diventando davvero una QDG (questione davvero grossa), anzi, fuori dall'italia già lo è.
    Mi dispiace solo che dei musicisti così talentuosi si siano prestati a questa vergognosa propaganda.....in che misuro lo abbiano fatto consapevolmente o meno, è una magra, magrissima consolazione.
    Tante buone cose, in tutti i sensi =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti, per una "pubblicità" simile potrebbero aver ottenuto un bel malloppo, ma credo che nessuno sappia come vanno le cose in certi ambienti se non ci lavora dentro, e quindi potrei anche sospettare che sia soltanto una idea del tempo che passa raffigurata artistica-mente in stile hi-tech fanta-scientifico.... e poi, come dici tu, bisogna considerare il loro grado di consapevolezza riguardo il messaggio, che potrebbero benissimo propagandare inconsapevolmente in quanto eliocentristi coatti, come il 99% della popolazione mondiale... Per conoscere la verità su certi dettagli dovresti essere un ex-compagno di scuola con cui ti ubriachi abitualmente, o simili. Forse in certi casi è meglio tenersi il dubbio, che levarselo?!?

      Elimina
  2. caro Jack... oggi hai fotografato una scia chimica di mantenimento... nessuna contrail...

    non farti infinocchiare anche tu dai disinformatori della rete che parlano di contrails... impossibili alle nostre latitudini e temperature

    RispondiElimina
  3. mannaggia... ho capito solo dopo che eri ironico...

    Le patate di iere mi hanno destabilizzato il cervello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ironico, insomma... era da parecchio che non vedevo la scia di un aereo scomparire subito, e perciò ho deciso di pubblicare la foto; diciamo che "il mondo" è piuttosto ironico con me =)

      Elimina
    2. bhe se era parecchio evidentemente non stai abbastanza attento... in questo periodo ne è pieno... sono chemtrails esattemante come quelle più persistenti...

      Elimina
  4. Buon Jack, mi dispiace che tra tutte le cose interessanti che hai scritto il mio mezzo neurone che sta scrivendo riesca solo a dirti: e se nel frullato di banana ci mettessi qualche dattero e un pezzo di bacca di vaniglia?! ;) Avrai ormai capito che ho avuto una dipendenza da frullati di banana... tra le altre.
    Un altro mezzo neurone si sta giusto svegliando per dire a Dario e a tutti: senza paragoni di nessun tipo con i TOTO, avete visto Povia che pandemonio solleva su facebook con le questioni gender, vaccini, CETA etc.? Sono stato a vederlo nel suo spettacolo con l'avvocato Amato e lo reputo un artista con le palle; si può essere d'accordo o meno con quanto dice ma ha il coraggio di andare controcorrente.
    Ciao!

    RispondiElimina