Cerca su VerOrizzonte

mercoledì 21 giugno 2017

Háo a tutti!

Nel Dicembre 2015 ho nominata Lei come spirito-guida del blog:


Da allora l'ho rivista una volta sola.

Ho conosciuto e fotografato un eroe della strada, lo scorso Luglio 2016.

Oggi, 20 Giugno 2017, ho incontrato LUI:


che si direbbe provenire da quel tempo leggendario di cui ho scritto stanotte. LUI è la nuova guida, o "animale-totem" del VerOrizzonte;
un importante incontro fra Anime , e una emozione unica;
le dimensioni di questo gatto sono straordinarie
così come le sue fattezze quasi-leonine, e la costituzione robusta, le zampe particolarmente ampie; la sua espressione non è rassicurante, ma è data dalla conformazione anatomica del muso; egli non solo parla (come fanno gli A-mici) cordialmente, ma è particolarmente grato per la mia profusione di carezze, e l'estirpamento di qualche seme uncinato tra il suo pelo folto e morbido, e pulito...

Mentre lo scrivo mi chiedo se questa cosa è successa davvero, questa mattina; ma ho delle prove fotografiche, e a differenza della NASA non uso troppo volentieri Photoshop.
Ecco la sequenza subito dopo l'avvistamento; a questa distanza sembrava soltanto un bel gattone rosso che dormiva, e sono tornato indietro per fotografarlo:


Ma lui se n'è accorto (anche se non c'è "click" del cellulare)


Si è stiracchiato a lungo, per bene:


Abbiamo scambiate quattro chiacchiere del solito tipo, e appena è stato a portata di mano si è disteso. per lasciarsi pettinare comodamente dalle mie dita per una mezz'ora, io credo;
avrei potuto continuare tutto il giorno, in effetti... ma continuerò in futuro (?*)






*) Dopo aver scritto ciò, sono tornato sul luogo per sincerarmi delle condizioni del micione, e non ne ho trovata traccia... 

--

L'opinione degli "ESPERTI" che Casey Halldi  VEGANS UNITED ha letta sulla parete dei suoi "dottori" (così scrive Casey):


Trad.: "Gli Esperti dicono, le uova sono OK ogni giorno."

Devono essere però uova di legno, come quelle per rammendare i calzini della nonna, e vanno lanciate con forza contro gli "esperti"... Tutti i giorni =)
Certo, potete pensare che mangiarsi le "mestruazioni" - come dicono gli anglofoni ("period") perché sono ovuli non-fecondati- degli individui della specie Gallus sia una cosa normale; visto che si mangiano i cadaveri, questa trovata non può non fare alcuna impressione al sarcofago medio... Però, la mia opinione non cambia: per me non è un cosa buona. Nè sana.
Potete credere agli esperti, ovvia-mente; io invece dico che le uova non sono MAI "ok", e non lo sono mai state.
Oggi ho ritrovate anche due delle mie amiche della specie Gallus, tenute libere nel giardinetto di una villa; sono sempre amabili, riservate ma social-mente vivaci, e piene di personalità, tanto che le so riconoscere dai loro comportamenti più che dalle apparenze (sembrano tutte uguali, ma proprio NON lo sono). Quando mi vedono sul cancello o mi sentono salutare si precipitano da me, e si lasciano carezzare sempre volentieri, emettendo quei loro versetti pacificanti e amichevoli.
Sono innamorato da tempo delle Sig.re Gallus concittadine, con le loro livree rosso-rame scintillanti, e di quella morbidezza eterea... Non riesco nemmeno a immaginare di poter mangiare i loro resti, o quelli dei loro simili; riguardo le loro mestruazioni, poi, sarei imbarazzato anche a parlarne con loro.


Il quesito quotidiano dell'ufologo Messicano Arturo Robles Gil Chávez:


"Encontrado en Marte.Quien lo dejó? "
(Trovato su Marte. Chi l'ha lasciato?)

Io proporrei la tesi turistica, o moto-automobilistica... La risposta più verosimile è: "un Canadese"; non lo sono certamente quelle che provengono dagli aficionadoso ufologi Messicani che seguono el Sr. Chávez... Per qualcuno quello sarà un pezzo di un cannone laser, per me potrebbe anche trovarsi fra i componenti di un ammortizzatore (Nitron Racing)

Immagine: BikeHPS

Punti di vista...

Ricordate questo post dello scorso 17 Novembre 2016:

"....Wikipedia Commons (...) ci presenta una troupe di impiegati della NASA intenta ad esplorare le locations per le riprese:

"English: NASA researchers traverse the Haughton impact crater in Nunavut, above the Arctic Circle."
Trad.: "Ricercatori Inglesi della NASA attraversano il cratere d'impatto Haughton a Nuavut, sopra il Circolo Artico"

La mia ipotesi scientifica: stanno cominciando a perdere pezzi per la strada.

Più tardi Arturo ha aggiunto un ingrandimento; forse qualcuno riconoscerà la marca:



--

United Citizens of Earth pubblica il MOTTO:


"IL GOVERNO NON PUO'
 TRARRE PROFITTO
DA GENTE AUTO-SUFFICIENTE"

Posso capire che la dieta "respirariana" sia ostica per le masse consumatrici, ma questo non dovrebbe esserlo, a mio parere. La gente dipende al 100% dal "sistema", che la costringe a giocare a Monopoly per tutta la vita, mentre potrebbe guardare il suo raccolto che cresce, intervenendo con un po' d'acqua se necessario...



Trad.: "Neil DeGrasse Tyson pensa che
l'universo sia un ologramma. 
Questa idea sta diventando solo
più popolare" (SIC)

Non è che improvvisamente le sparate di "Pearman" Tyson, l'imbonitore televisivo ufficiale della NASA, siano degne del mio interesse, ma quando leggo certe cose mi chiedo: p erché
Questa volta non è il solito asteroide cadente o i soliti 3-6-9-18 "giorni di buio totale sulla Terra" che si sono succeduti negli anni... 

L'Universo pensa che Neil DeGrasse Tyson sia un ologramma

... propagandiamo idee innovative e contro-corrente... Tanto per cambiare =D

..

Avrei voluto vantarmi di avere ri-conosciuta una relazione tra il saluto "Augh" attribuito ai Nativi Americani e il Latino "Auguri"; le cose sono diverse, come leggiamo su Wikipedia:

"Augh è una parola di saluto attribuita ai nativi americani del Nord America[1], spesso accompagnata da un gesto con la mano alzata e il palmo rivolto in avanti. Si tratta di uno stereotipo, utilizzato a volte nel western o nelle raffigurazioni scherzose dei nativi, non corrispondente a una reale abitudine dei nativi."

Riguardo l'Origine del termine leggiamo ancora:

"L'italiano "augh" deriva dal corrispondente inglese how o howgh, che ha pronuncia simile, ma con h aspirata iniziale e con il "gh" finale muto (/haʊ/). La parola, entrata nell'inglese all'inizio del XIX secolo, potrebbe derivare da espressioni realmente esistenti presso alcuni nativi, come il sioux háo o l'omaha hou[1].Una parola di pronuncia molto simile, Ha'u, è presente anche nella lingua lakota e significa un saluto rivolto a un maschio adulto, ma si tratta probabilmente di un prestito linguistico, dato che le caratteristiche della parola sono insolite per quella lingua[4].
Per quanto riguarda il significato di affermazione, Jean de Brébeuf riporta che le comunità di uroni, quando uno di loro terminava un discorso in un'assemblea, usavano rispondere in coro con un forte e sospirato "haau", più forte quando approvavano quanto era stato detto[5]."

Quindi, se non altro, anche gli "Indiani d'America" non dicevano, e nessun serio studioso ha mai detto o scritto che dicessero proprio, "Augh", dicevano probabilmente qualcosa di simile, come il Sioux "háo"... Ma io mi chiedo, come può il saluto in una lingua ignota all'intero continente Europeo somigliare tanto al moderno "ciao" (oggi internazionale, ma derivato dal Veneto s-ciao, "schiavo")? 
Forse che non si tratta di una mera somiglianza, ma di una comune radice linguistica, che comprende le lallazioni della neonata umanità proprio come i gorgheggi e i balbettamenti degli infanti che si assomigliano in ogni lingua...?

Qualche previsione per il "futuro":


Trad.: "Preparatevi per l'esperienza della realtà della divinità.
Durante l'influenza della costellazione del Cancro dal 20 Giugno
al 22 Luglio, usate questa tecnica di meditazione per vitalizzare
la vostra ghiandola del timo: http://ow.ly/O9Y630cHIUI"

Speriamo che poi trattino anche della ghiandola dell'origano e del basilico.=)


D'ora in poi seguirò Frank A Fontana DC del gruppo Man's Multidimensional History (The Truth):

che scrive:
"CELTIC-italico-ITALO-CELTICO 
GUERRIERO ITALICO P O Q? 
FIR Domnann 

E sono tutti in gran parte del parere che siano discendenti di Gomer come Cimmerii: Belgi, Celti, Galli, Germani e Itali. 

Anche Strabone dice che i Liguri erano diversi dai Celti; differisce i Liguri come heteroethneis dal Keltika.

E quando lo fa afferma che essi sono simili alla Keltika nel modo di vivere: BIOSIS e che i Liguri vivevano nelle regioni delle Alpi.

Altri storici sostengono che l'antica lingua ligure dell' Italia nord-occidentale era parlata nel territorio tra l'Appennino e la costa del Golfo di Genova. 

La lingua ligure che si crede sia una lingua indoeuropea possibilmente correlata alla gallico o italica come P-celtico o linguaggio P-italica nel carattere come apposto al Q-CELTIC o Q-italica.

Tuttavia linguisti sostengono che la lingua ligure non sia stata esattamente classificata fra tutte le altre categorie linguistiche e la lingua parlata dai Liguri lo è stata nel nord-ovest dell'Italia dal 300 aC al 100 dC. ".... ( SIC - Trad. mia)



Sono senza dubbio "Celtico"... 
Questo avrà qualche significato?

2 commenti: