Cerca su VerOrizzonte

sabato 15 luglio 2017

Al Diavolo La Scuola

Sherlock Stu condivide questo post completo di video:

video

"Il controllo del clima è un affare serio.
I Militari USA Useranno Il Clima Come Arma sui Cittadini AMERICANI.
Guerre climatiche. La più grande minaccia per l'umanità. L'arma silenziosa.

patent 7582800

http://www.google.co.uk/webhp?hl=en&tab=Xw#hl=en&output=search&sclient=psy-ab&q=patent+7582809&oq=patent+7582809&gs_l=hp.12...1786.4835.0.5681.3.3.0.0.0.0.345.1009.3-3.3.0...0.0.0..1c.1j2.17.psy-ab.oIk7vZGUj7U&pbx=1&bav=on.2,or.r_qf.&bvm=bv.48705608,d.d2k&fp=9f4cc5818dc1e116&biw=1920&bih=912

Patent 5003186
http://www.google.co.uk/webhp?hl=en&tab=Xw#hl=en&output=search&sclient=psy-ab&q=patent+7582809&oq=patent+7582809&gs_l=hp.12...1786.4835.0.5681.3.3.0.0.0.0.345.1009.3-3.3.0...0.0.0..1c.1j2.17.psy-ab.oIk7vZGUj7U&pbx=1&bav=on.2,or.r_qf.&bvm=bv.48705608,d.d2k&fp=9f4cc5818dc1e116&biw=1920&bih=912

hr 2977
http://www.google.co.uk/webhp?hl=en&tab=Xw#hl=en&gs_rn=17&gs_ri=psyab&cp=5&gs_id=k&xhr=t&q=hr+2977&es_nrs=true&pf=p&sclient=psy-ab&oq=hr297&gs_l=&pbx=1&bav=on.2,or.r_qf.&bvm=bv.48705608,d.d2k&fp=9f4cc5818dc1e116&biw=1920&bih=912"

(Trad. mia)
Io ho dedotto che il controllo del clima è l'affare PIU' serio in assoluto, poiché dal Sole e dalla pioggia, dai venti e dall'intero sistema climatico dipende la vita del regno vegetale e quindi la sopravvivenza di ogni essere abituato a nutrirsi di cibo solido; che esso "in realtà" non sia necessario è un fatto che gli "animali" non hanno proprio alcuna intenzione di considerare.
Se non altro, io lo sto considerando.
Se le condizioni meteorologiche sono determinanti per la sopravvivenza di tutti e di tutto sul Piano Terreno, e proprio per questo nell'antichità esse erano assimilate a varie entità divine, non c'è dubbio che allo stesso modo in cui i "vicari" di dio controllano la psiche delle masse, qualcun altro agisce come braccio armato, e l'arma -come abbiamo letto nel post qui sopra- è proprio il clima.
Io non ho alcuna preparazione accademica in materia di nefologia, ma ancor prima  di apprendere dell'esistenza di questa branca della meteorologia mi consideravo da anni "nuvologo", con una mia personale specializzazione nell'osservazione diretta dei "fenomeni naturali" chiamati "nubi", o "nuvole"; e come sappiamo, una osservazione metodica è la base di ogni vera scienza, tutto il resto sono parole; e infatti su queste è stata fondata ed è mantenuta oggi la scienza moderna, come aveva profetizzato Mr. Tesla. In questi anni di osservazione, non ho mai visto nulla che potesse farmi pensare ad un sistema caotico, basato sulla casualità di fattori imprevedibili, tantomeno qualcosa che sostenesse la spiegazione ufficiale dell'origine e della natura di questi corpi sospesi nell'aria; 
 e in compenso nel tempo questa attività mi ha spinto a considerare il sistema stesso che produce queste nubi, in grado di contrastare in maniera sostanziale l'azione radio-attiva del Sole, sia in qualche modo più o meno direttamente correlato alla sfera escatologica, e il modello geocentrico classico, provvisto della sua "volta", pone di fatto queste formazioni all'estrema altezza raggiungibile dall'essere umano, almeno con gli aerei (meglio mettere da parte il discorso di "missili" etc...=).
Insomma, le "nubi" sono molto più prossime alle "stelle" di quanto possa mai nemmeno sospettare l'eliocentrista coatto, e in qualche modo questa idea mi aiuta nella comprensione di un assieme ultra-millenario di simbologie e agiografie e raffigurazioni della Cosa Sacra in cui l'elemento celeste è predominante e tipico dell'entità divina, per quanto "eterogeneo", le nubi e le ali, il Sole ogni cosa celestiale.
Comprese le "creature del cielo", la cui lingua. come insegna la Tradizione è la lingua divina.
Penso alla Sterna artica


di cui -per colmo dell'ironia- Wikipedia scrive:
"Migra dall'artico all'antartico e viceversa; la lunghezza delle sue migrazioni rendono particolare questa specie, infatti secondo uno studio di Carsten Egevang assieme ad altri studiosi di diversi enti, nel corso di una vita media di 29 anni una Sterna paradisaea può arrivare a spostarsi per tanti chilometri quanti ne occorrono per andare dalla terra alla luna per sei volte[3](2.400.000 km), giungendo a compiere fino a 91.000 km di migrazione ogni anno (anche se, mediamente - soltanto - 70.000 km) tra andata e ritorno[4], oltre due volte il giro della Terra."
Noi sappiamo che la Luna NON è tanto lontana  (e che il giro della terra si fa in senso orizzontale, come l'orizzonte=) e questo pensiero dovrebbe suggerirci qualcosa sulle "creature del cielo" che non il globallista medio non è in grado di concepire...
Anche se non siete tanto ornitofili quanto lo sono io, ritengo che -sulla base della Vs. conoscenza del modello geocentrico, a cui spero di aver contribuito- questi fatti meritino un pensierino; qualunque cosa ci sia Là Sopra, qualcuno ci potrebbe facilmente arrivare, e dopo ciò che ho visto con questi occhi (e de-scritto in questo blog) sono pronto a ri-definire radical-mente la mia idea di ciò che siamo soliti definire "simbolico"; e il perché lo sappiamo, noi stessi siamo simboli, sequenze di "caratteri" che definiscono un "carattere", o "personaggio", che corrisponde ad una "persona" --- sempre dal Latino, dove significava sempre "maschera teatrale".... 

Questo è un Grande Gioco Di Parole, in cui io sono portato a chiedermi perché lo "Spirito Santo" del mondo cristiano sia tradizionalmente rappresentato da quella stessa famiglia di Aves, un columbide che fu assimilato dapprima ad una "divina colomba" medio-orientale -possibilmente "Iahu" o "Yahu" da cui (forse) "Yahwhe"- e così pure nel mito mesopotamico Ishtar era rappresentata come/con una colomba, e la sua controparte notturna, Lilith, con due gufi o civette - il che ci rimanda diretta.-mente ad Athena, dea della conoscenza, e alla "culla" della maledetta "cultura" Occidentale.




 Il famoso disco solare alato dell'Antico Egitto, che ricorre anche nei reperti Sumeri e Babilonesi, ed è -Wikipedia docet: "associato con la divinità, la regalità e il potere. Il simbolo è stato anche trovato nei documenti di antiche culture in varie regioni del Sud America, come pure in Australia." 
Esso rappresenta per qualche motivo il Sole, che pure vediamo sospeso in cielo senza bisogno di ali; e in generale quelle ali che tengono sospeso il Sole -o chi per Esso- in queste raffigurazioni sono quelli dei volatili conosciuti, e non di creature fantastiche, come quelle dei draghi (che sono in effetti simili a quelle dei chirotteri=). 
Sono ali da uccello. Pennute.

"Stele per Assurnasirpal II a Nimrud (IX secolo a.C.); 
i dettagli mostrano il sole alato."


"Disco solare Ittita" (Trad. mia)


Rappresentazione iconografica del Fravašay (Faravahar), l'angelo custode dell'anima umana e protettore delle comunità



"Disco solare alato"
(Egiziano, mi pare di capire=)

E' anche vero che l'Animale Simbolo dell'Impero è sempre stata l'Aquila, dai tempi di Giulio Cesare a quelli di Trump, e l'Aquila, si sa, le Colombe se le mangia a colazione... letteralmente. 
Questo è un conflitto simbolico da non trascurare. 
Perché (se notate, il Lemma Italiano di Wiki non fa menzione di Ishtar, che però troviamo in quello Inglese) la dea della fertilità e del Levante

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/d/d3/Statuette_Goddess_Louvre
_AO20127.jpg/320px-Statuette_Goddess_Louvre_AO20127.jpg
"Figurina di Astarte con copricapo cornuto, Louvre Museum"
(Trad. mia)

dove strana-mente la mezzaluna fa anche da corna...

era anche DEA DELLA GUERRA, come leggiamo su WIki Eng:
"Astarte era connessa alla fertilità, alla sessualità, e alla guerra. I suoi simboli erano il leone. il cavallo, la sfinge, la colomba, e una stella all'interno di un cerchio, che indicava il pianeta Venere. Le rappresentazioni la mostrano spesso nuda. [*]. Essa è stata conosciuta come il mattino deificato e/o stella della sera.[2] La deità assume molti nomi e forme tra le differenti culture e secondo la mitologia Cananita è la stessa dea Assiro-Babilonese Ištar, presa dalla dea Sumera del III millennio aC Inanna, la prima dea primordiale del pianeta Venere. Inanna era altresì nota presso il popolo Aramaico come dio Attar, il cui mito fu edificato in modo differente dai popoli della Grecia per allinearlo ai loro propri miti e leggende, quando i mercanti Cananiti portarono il Primo papiro da Byblos (la città Fenicia di Gebal) alla Grecia qualche tempo prima dell' XVIII Sec. da un Fenicio chiamato Cadmo, primo Re di Tebe."
(Trad. mia)

*] " le dieci corna che hai visto odieranno la prostituta, la lasceranno nuda e priva di tutto" - Rivelazioni, 15 (https://it.wikipedia.org/wiki/Babilonia_la_Grande)

Questo sembra alludere direttamente ad una deità materna primordiale detronizzata dal dio ebraico... Gea, o Gaia, o... Terra, ma anche ad una entità ermafrodita che nel pantheon Classico era "mediata" o volutamente dissimulata da una controparte opposta, nel caso di Inanna/Ishtar assimilate a Lilith (prima moglie di Adamo nella letteratura Ebraica) o Lilitu, un tipo di demone meno simbolico e più facilmente riconoscibile del "serpente" biblico; e così pure nel caso del doppio ufficio di Athena/Minerva, dee della sapienza e guerriere. Di Minerva leggiamo su Wikipedia: 
"divinità vergine della guerra giusta, della strategia, della saggezza, dell'ingegno, delle arti utili (architettura, ingegneria, scienza, matematica, geometria, artigianato e tessitura), nonché inventrice del telaio e del carro, e di svariate altre cose. I suoi simboli sono il gufo, l'ulivo, l'egida e una lancia nuova."
e di At(h)ena:
"Il culto della Dea Atena nell'area Egea risale probabilmente ad epoche preistoriche[3]. Si sono trovate prove del fatto che nell'antichità Atena fosse vista essa stessa come una civetta, o comunque si trattasse di una Dea-uccello o una "dea alata": nel terzo libro dell'Odissea assume la forma di un'aquila di mare. La sua egida decorata potrebbe rappresentare ciò che rimane delle ali di cui era dotata[4], dal momento che sulle decorazioni di antichi vasi in quel modo viene ritratta."
Ma qualcun altro si è mai chiesto seriamente perché le grandi piazze del mondo, sede dei moderni grandi templi di culto edificati sulle rovine di quelli antichi, siano perennemente frequentate da questi particolari volatili semi-urbani, che chiamano "piccioni"? 
...Per "abitudine"?

...

Condivido il mio stesso post postato su Facebook:


Trad.: "Non è "strano" che il nome dei due personaggi principali
del FBI siano GORDON Cole e Dale COOPER?... HMMM..."
la foto sopra viene dall'episodio 9 della 3 stagione di Twin Peaks"

E nel caso qualcuno non l'abbia notato, proprio in mezzo ai due nomi, sopra la sbarra che li separa, compare il "numero della bestia"...
"Coincidenza"? Come tutto il resto?

A proposito di Twin Peaks, devo ricordare al mio lettore la celebre frase che strana-mente si ricollega al nostro discorso sui volatili:

"THE OWLS ARE NOT WHAT THEY SEEM"
(I gufi non sono quello che sembrano)


...

*** ANCHE QUESTO POST E' GENTILMENTE OFFERTO 
DA SIMPLYNOISE.COM ... come tutti i precedenti
-- SENZA SIMPLYNOISE QUESTO BLOG NON
ESISTEREBBE... E PROBABILMENTE NEANCHE
IL BLOGGER ***

Questa purtroppo non è pubblicità; è una mera constatazione dei fatti.

...

Ho scritto utilizzando anche un carattere più grande, il 21 Dicembre 2015, in merito al diabolico "girotondo" che i bambini sembrano "imparare" a scuola anche se ufficialmente non viene insegnato da nessuno; Wikipedia docet: "Il girotondo è un gioco infantile, che consiste nel darsi la mano e girare in cerchio, recitando una filastrocca" -- esso non ha un'origine e non ha fine, è codificato nel nostro DNA, in questo mondo-di-parole:
oggi questa image macro di Erik Soto su Official Flat Earth & Globe Discussion mi riporta a quei tempi "spensierati", e al pensiero di ciò che abbiamo "imparato" allora:


(horns=corna
tongue=lingua)

Di cui Mr. Soto scrive: 
"Ricordo che da bambino facevo, "nana na-na na". Era un "gesto" che significava "non mi prendi".L'INDOTTRINAMENTO è reale. Il Programma Satanico è reale. Quando vi svegliate. Prima che noi sapessimo "cosa" stavamo facendo, facevamo le "corna del diavolo" e la lingua di Baphomet! Perdonaci per i nostri peccati." (Trad. mia)

Perdoniamo Mr. Soto, per qualunque cosa egli ritenga essere un "peccato", e dopo aver notato il simbolo dello AUM sulla fronte del capro nell'immagine qui sopra ricordiamo un prototipo storicamente meno recente del "Bafometto" Occidentale:

Immagine: Pinterest


Per quanto fosse descritta nel Rgveda come Raatri, da cui provenne anche Durga (Wikipedia); come vediamo anche in questo pantheon esiste una versione "oscura" della deità:
"Con i Purana alla Dea Kali fu assegnato un posto nel pantheon induista proprio quale emanazione della Dea Durga, di cui è considerata la forma "irata".[7]"
Se vogliamo capirci qualcosa in merito alle infinite divinità dell'uomo, dobbiamo considerarne l'aspetto storico-letterario all'interno del Grande Disegno, ciò che tutte loro rappresentano in ogni caso non è messo in dubbio, al di là delle qualità particolari, la loro entità è quella di un potere superiore rappresentato nel nostro mondo da parole e rappresentazioni artistiche, ovvero non-codificate, di queste forme-pensiero dominanti sulle masse indottrinate. 
 Dobbiamo insomma comprendere cosa significano tutti questi personaggi fantasmagorici all'interno della nostra realtà quotidiana, dal momento che in essa si esprime la loro unica realtà nel mondo umano, e non possiamo certo farlo trascurando il contesto reale -storico, geografico, culturale, religioso- in cui essi sono sorti.

Quello che divenne popolarissimo come "il diavolo" nell'Occidente medievale, è un personaggio pittoresco ed eterogeneo che gira spesso armato della Trishula, che fu poi il tridente di Poseidon, cornuto come lo erano tutti gli dèi Sumeri e Babilonesi e tutti i Baal dell'antichità (e anche la donnina nuda vista prima) con un paio di zoccoli fessi presi in prestito da Pan e dai suoi satirici eredi, e le sue origini non sono Occidentali -tanto meno "cattoliche"- come non lo sono quelle della religione stessa:


(E PAN non sarà forse derivato da questo?)

"Sigillo raffigurante la divinità della Civiltà della valle dell'Indo oggi identificato come proto-Paśupati ("Signore degli animali"), epiteto della successiva divinità di Śiva."

queste nozioni sono fondamentali per poter comprendere questa particolare raffigurazione della realtà storica e culturale, o cOlturale, dell' "avversario divino", che durante la storia dei culti religiosi è sempre stato l'ombra emessa dal dio stesso -ne abbiamo citati alcuni esempi eccellenti qui sopra- per poi divenire il Protagonista Assoluto dietro le quinte, laddove viene adorato con il nome di "Satana" o "Lucifero", ed è notoriamente il centro del culto di quanti detengono il potere a questo mondo.

Abbiamo visto che il culto di Athena "risale probabilmente ad epoche preistoriche", e che prima di Kālī e Durga ci fu una Raatri, perché tutto risale ad un tempo precedente questa cosiddetta "Storia" la quale è di fatto una parola che riassume ogni parola scritta in passato, e tutte le "storie" che hanno preceduta la nostra.
Sul passato, sulla memoria è fondata la nostra illusione personale quotidiana, così come lo è quella sociale e culturale, attraverso la Magia "nera" della Parola, di quel linguaggio che Mr. Burroughs definì "un virus", in un mondo in cui il suoi trip allucinogeni letterari sono Classici della "cultura di massa", e dove di colui leggiamo su Wikipedia: 

"Considerato uno degli artisti più importanti e innovativi del ventesimo secolo." (Id.).....

N.B.: ho evitato di incollare qui immagini di famosi "artiste" (per non dire "stars") della musica che di recente si sono prodotte nella esibizione della loro lingua sul palcoscenico, e il motivo è che le fotografie sono visibili da tutti su internet, ma pubblicarle qui mi renderebbe complice della loro propagazione che è quella di una immagine attiva, di un essere vivente, ovvero degli "interpreti" attuali del messaggio rivolto al Gentile Pubblico Pagante; è il principio del "culto" delle "stelle" dello spettacolo che viene seguito da miliardi di persone, e che va evitato proprio come la Morte.

...



Trad.: "Spegnete la teLIEvisione!!
E' controllata da famiglie immorali
e di discendenza maligna
Essi programmano le vostre menti e
quelle dei vostri figli"

(LIE = bugia, menzogna)

Mr. Chris Reid commenta:
"Chris Reid Le TV e i Monitors sono Specchi per lo Scrying.

Lo scrying [cristalloscopia] è l'antica arte della chiaroveggenza ottenuta per mezzo della concentrazione su un oggetto -in genere una superficie riflettente, fino a che appaiono delle visioni. L'uso dello specchio nero è uno dei migliori metodi per ottenere lo stato mentale richiesto per entrare in trance e per l'attività dello
scrying (o cristalloscopica, NdT).

Gli effetti fisiologici sono stati osservati nel soggetto umano in risposta allo stimolo della pelle con deboli campi elettromagnetici che vengono fatti pulsare a certe frequenze attorno a 

Lo scrying [cristalloscopia] è l'antica arte della chiaroveggenza ottenuta per mezzo della concentrazione su un oggetto -in genere una superficie riflettente, fino a che appaiono delle visioni. L'uso dello specchio nero è uno dei migliori metodi per ottenere lo stato mentale richiesto per entrare in trance e per l'attività dello scrying (o cristalloscopica, NdT).

Gli effetti fisiologici sono stati osservati nel soggetto umano in risposta allo stimolo della pelle con deboli campi elettromagnetici che vengono fatti pulsare a certe frequenze attorno a 
½ Hz o 2.4 Hz, tali da eccitare una risonanza sensoriale. Molti monitors dei computers e tubi della TV, quando mostrano immagini pulsanti, emettono campi elettromagnetici di ampiezza sufficiente da causare detta eccitazione. E' pertanto possibile manipolare il sistema nervoso di un soggetto con l'impulso di immagini mostrate sul monitor di un computer o un televisore nelle vicinanze. Nel secondo caso, l'immagine pulsata può essere allegata nel materiale del programma, o sovrapposta con la modulazione di un flusso video, sia come segnale RF che come segnale video. L'immagine mostrata su un monitor di computer può essere fatta pulsare in maniera efficace con un semplice software. Per alcuni monitors, i campi pulsanti elettromagnetici in grado di eccitare la risonanza sensoriale nei soggetti a portata può essere generata anche quando le immagini mostrate pulsano con intensità subliminale."

Questo mi ricorda di avere due immagini che riportano al discorso del controllo totale, del Clima in senso fisico o meteorologico, e in senso figurato o morale, date le potenzialità di modificazione dell'umore di questa tecnologia che può apparire primitiva, troppo semplice per interessare tanto profondamente la nostra esistenza, e quella del nostro stesso ambiente; ma il principio è sempre e soltanto: Energia, e l'energia si trasmette attraverso i fili, e attraverso le antenne; per questo l'altra sera ho salvata questa immagine "random" uscita da Google Images, con un fotogramma della serie The Prisoner, dall' episodio "finale" in cui la mente del protagonista (n.6) viene "resettata" nottetempo attraverso un classico lampadario di design fine anni '60 (che in Italia si son visti fino agli '80=):


E certo fu una soluzione geniale per ridurre il budget, ma ci ricorda che quelle che oggi ci appaiono come semplici "antenne" sopra i tetti dei palazzi possono trasmettere energia di ogni genere -a partire da quella che Tesla avrebbe forse voluta rendere infinita e gratuita per tutti, la "elettricità".
Questa l'ho scattata ieri:



Questi sono il SIMBOLO DEL POTERE nelle nostre città oggi; ma se pure inducessero al suicidio, li considererei comunque meno irritanti dei vecchi, maledetti simboli architettonici falliformi delle torri campanarie, e delle loro maledette armi soniche contro il benessere del cittadino.

...

Ormai abbiamo imparato il TRUCCO, grazie al suggerimento dell'altro giorno: la scienza dice la verità, dicendo il contrario della verità. In campo alimentare non mi ero ancora posto il problema in termini meno definitivi della dieta pranica, ma sapendo cosa sono le proteine ho pensato di fare un elenco dei vegetali dal contenuto proteico maggiore, e utilizzare la lista per come va presa la scienza moderna, al contrario
Quindi questi per me sono, in proporzione inversa al loro contenuto proteico (e quindi in generale al contrario del loro ordine) i vegetali di cui evitare l'abuso; secondo mindbodygreen.com:
"
1. Piselli
2. Spinaci
3. Cavolo nero
4. Broccoli
5. Germogli
6. Funghi
7. Cavoletti di Bruxelles
8. Carciofi
9. Asparagi
10. Mais"

Secondo Wikipedia English:
"
Vegetali
  • Alghe Nori fogli essiccati: 5.81
  • vegetali verdi a foglia larga pronti da mangiare: da 0.33 a 3.11
  • tuberi ricchi di amido pronti da mangiare: da 0.87 a 6.17
  • Fagioli Neri bolliti: 9
  • semi di chia bolliti: 16
    • massimo punteggio: torta di patate fatta in casa 6.17; Patate 3.18-4.03
    • punteggio medio: patate arrosto 2.5; yam bollito 1.49
    • minimo punteggio: potate dolci bollite 0.87.
Legumi
  • fagioli di soia secchi arrostiti: 13
  • lenticchie bollite: 9
  • Piselli Verdi bolliti: 5
  • Fagioli dall'occhio bolliti: 8
  • Ceci bolliti: 9
  • Arachidi (crude, tostate, in burro): da 23.68 a 28.04"

(Trad. mia)

Da healthaliciousness.com:
"

#1: Germogli di Fagioli, Piselli & Lenticchie (Germogli di Soia)
#2: Fagioli di Lima (Cotti)
#3: Piselli (Verdi)
#4: Succotash (Mais e Fagioli di Lima, cotti)
#5: Cavolo nero
#6: Cime di Rapa, cotte
#7: Funghi (Bianchi, Cotti)
#8: Mange Tout (Piselli con baccello edule, cotti)
#9: Mais Dolce (Giallo)
#10: Carciofi (Tondi o Francesi)
#11: Spinaci (Cotti)
#12: Coste
#13: Prezzemolo
#14: Senape indiana
#15: Broccoli
#16: Zucchine mini ("Courgettes")
#17: Crescione dei Giardini
#18: Biete erbette (Cotte)
#19: Rucola
#20: Cavoletti di Bruxelles (Cotti)
#21: Germogli di Bambù
#22: Zucca ("Hubbard", cotta)
#23: Asparagi (Cotti)
#24: Piselli "sugar snaps" (Verdi, cotti)
#25: Crescione dei Giardini
#26: Cavolfiore
#27: Pak-Choi (Cavolo Cinese, cotto)"


Per quanto riguarda la frutta, dallo stesso sito:
"
#1: Guava
#2: More di Gelso
#3: More di  Rovo
#4: Starfruit (Frutto a stella)
#5: Albicocche
#6: Kumquats
#7: Pesche Noce
#8: Pompelmo (Bianco)
#9: Melone retato
#10: Pesche
#11: Lamponi
#13: Ribes (Rossi, Bianchi e Neri)
#14: Fragole
#15: Melagrana
#16: Arance
#17: Anguria
#18: Kiwi (Gold)
#19: Jackfruit
#20: Ciliege
#21: Melone Honeydew
#22: Avocado
#23: Banana"


... e va bene.... sceglierò la BANANA!!! =D


Secondo Livestrong:

"Soia

Fagioli

Broccoli

Spinaci



Altri Vegetali

Mais, carciofi, e patate sono altri vegetali che contengono una buona quantità di proteine. Il mais offre circa 5 g. per tazza. I carciofi (...) circa 4.2 g di proteine per tazza. Una patata con la pelle contiene circa 5 g di proteine. Rimuovendo la pelle il contenuto scende di 2 grammi. Le patate dolci hanno circa 3 g di proteine per patata.

Frutta

La frutta, nell'insieme, contiene meno proteine delle verdure e dei legumi. Il melone retato ha un contenuto proteico dall'11% sulla materia secca. Le fragole fresche sono circa al 7.5% proteine. Angurie e banane sono al 6.4 e 5.1 percento proteine, rispettivamente. Altri frutti contengono meno del 5 percento di proteine."
Mi pare che in generale ci sia un certo accordo, i legumi sono da evitare in generale, e i piselli in particolare; le verdure a foglia scura come cavolo nero, spinaci, coste, biete erbette, etc., sono ricche di proteine; invece quelle a foglia verde chiaro come lattuga e cicoria non compaiono in nessuna delle liste; da tenere presente. Cime di rapa e broccoli tradizionalmente mangiati colla pasta (=) sono un ulteriore "peso" da evitare, o perlomeno da dividere. I funghi sono notoriamente intossicanti del fegato, e del resto in natura non è possibile abusarne per lunghi periodi dell'anno (a differenza del supermercato) ma è bene sapere che sono anche ricchi di proteine, ovvero, un motivo in più per lasciarli perdere.
Come ho già scritto altrove, tutto ciò che dev'essere cotto per essere mangiato è già una seconda scelta e anche il fattore proteico, tanto insistito dagli "esperti" del settore, va assommato a questo per evitare almeno il peggio del peggio.

Capita a proposito di Namrata Singh del gruppo Facebook VEGANS UNITED, il quale mostra a noi poveri Belpaesani com'è fatto un jackfruit o bread fruit, che in Cantonese chiamano 大樹菠蘿 (letteralmente: albero del grande ananas, come dice Mr. ChiChiu Lam) e in Portoghese jaca -- fuori e dentro:



L'amico Dhaval Rashmikant Rao  ci ricorda una nozione da "scienziati missilistici" che anche un bambino di 6 anni è in grado di comprendere:


Trad.: "la NASA afferma che la Terra ruota a oltre 1.000 mph
Come è possibile completare la transizione senza distruggere
il vascello spaziale? 
[Transizione:] Non-Vuoto Rotante > Vuoto Non Rotante"

Per prima cosa, come fa notare Mr. Paul Henry:


"UN CORPO GASSOSO NON PUO' ESISTERE
ADIACENTE AD UN VUOTO SENZA
QUALCOSA CHE SEPARI I DUE.
FATE RICERCHE SULLA TERRA PIANA"

QUESTI, CARI SIGNORI, SONO ANCORA E SOLTANTO 

FATTI
che nessuna teoria può smentire, nemmeno se è benedetta dal Papa in persona.

E per colmo dell'assurdo, il modello geocentrico è proprio quello descritto in almeno 60 passaggi della Bibbia e dei Vangeli... ma di questo credo di avere già scritto qualcosa.

Un'ultima curiosità linguistica da Le'olani Posten di Flat Earth Alliance:

Trad.: "Sto studiando la lingua Hawaiana e
mi è capitato di trovare questo sul mio dizionario:

lani pa'a, S. Firmamento. Lett., cielo solido."

Qualcuno è in grado di spiegare la presenza di questo termine in una lingua che si è sviluppata a grande distanza da tutte le terre ferme (o più grandi isole=) in cui era diffuso il modello geocentrico "classico", provvisto della volta celeste?
E innanzitutto, come si potrebbe smentire la validità di un termine che si è usato dall'alba dei tempi per definire ciò che ha necessariamente motivo di essere definito in una logosfera tradizionale?  
Se la completa impossibilità fisica di un non-vuoto gassoso adiacente ad uno "spazio vuoto" è un fatto inconfutabile, la mera esistenza di questo ritaglio lo è per chiunque abbia buon senso, una discreta erudizione, e conosca almeno per sentito dire il significato di cultura esoterica.
Ovvero, di una forma di Cultura che non sia sinonimo diretto di cOltura.

Nessun commento:

Posta un commento