Cerca su VerOrizzonte

venerdì 17 febbraio 2017

Il Terrario

Laurel Vaughan ci offre questa visione del sistema biologico terrestre, che definisce "terrario", definito a sua volta da Wikipedia come "un contenitore che, sullo stile dell'acquario, può contenere una singola specie o un intero habitat di animali esotici." 


Trad.: "La traspirazione è quando le piante rilasciano umidità nell'atmosfera.
In un contenitore chiuso essa crea il ciclo dell'acqua.
Evaporazione, traspirazione e precipitazione sono combinate
per creare il ciclo dell'acqua... Nel nostro terrario chiuso della terra piana."

Se è vero che siamo ancora lontani dal poter assemblare metodo/logica/mente tutte le informazioni sul nostro Sistema Biologico Terrestre tanto da comprenderne appieno il funzionamento, è anche vero che partendo dalla nozione di una Grande Palla rotante nel vuoto non approderemmo mai a nulla di sensato, e quindi possiamo ancora considerarci fortunati in questo frangente. Mi pare che il sistema idrico di Mr. Vaughan potrebbe anche spiegare il motivo per cui l'acqua degli icebergs è dolce, anche se i blocchi flottanti sono ricoperti di acqua salata ghiacciata. Osserviamo questa realtà dal punto di vista commerciale, come fa www.industrytap.com:

"Le riserve idriche totali del mondo comprendono un 97% di acqua marina e un 3% di acqua dolce. Tre quarti dell'acqua dolce si mantiene in forma di ghiaccio del quale il 90% circa è in Antartide. Se le risorse potenziali degli icebergs fossero sfruttate il trasporto e lo scioglimento per produrre acqua sarebbe un affare da 15 miliardi di dollari annui. L'acqua stessa varrebbe dai 30 ai 50 miliardi di dollari" etc. 
(http://www.industrytap.com/tapping-90-of-earths-fresh-water-frozen-in-glaciers-and-icebergs/2607 
-Trad. mia)

Non abbiamo bisogno di leggere i dettagli enciclopedici, dal momento che sappiamo per certo che qualcuno pensa di poterci fare dei soldi, e quindi avrà dei buoni motivi per pensarlo; ma innanzitutto, chi sapeva che l'iceberg in Italiano viene detto "borgognone o borbottone[2]" (Wikipedia)? =D


"Icebergs antartici nello sretto di Gerlache" -- Foto e titolo da Lovethesepics,com

Nell'articolo "Idee comuni sbagliate su icebergs e ghiacciai" sul sito dell'Università Statale dell'Ohio leggiamo:

"Gli icebergs galleggiano in acqua salata, ma sono composti di acqua glaciale dolce

(http://beyondpenguins.ehe.osu.edu/issue/icebergs-and-glaciers/common-misconceptions-about-icebergs-and-glaciers -- Trad. mia)

E se gli icebergs si formano staccandosi dalla piattaforma di ghiaccio Antartico, ciò significa che quelle muraglie alte mediamente 60 metri sono composte interamente di acqua dolce; quindi, acqua che non proviene dai mari, ma che pure da qualche parte dovrà arrivare... 
Questi fatti quindi supportano pienamente l'ipotesi del ciclo idrico di cui sopra, in cui alla evaporazione e alla traspirazione seguono delle precipitazioni (di acqua distillata, e quindi dolce) che quando non avvengono nei mari e sulla terraferma potrebbero raccogliersi attorno alla base della "volta celeste", con delle nevicate continue che formano la grande muraglia del Circolo Antartico.


2 foto sopra: aplanetruth.info

Questa ovviamente è una mia teoria personale, non mi pare di aver mai letto nulla di simile in proposito ma direi che, se non altro, a questo modo si spiegherebbe con una certa logica la presenza di tanta acqua dolce che circonda -o contiene- in forma di ghiaccio tanta, e tantissima acqua salata. 
Aggiungiamo a questa l'altra mia ipotesi, riguardo il ruolo congelante della luce lunare che potrebbe agire costantemente in una orbita circolare più esterna di quella solare, portando così le acque dolci condensate alla temperatura di zero gradi in cui avviene la transizione di fase, o passaggio di stato da liquido a solido. Restiamo sempre in alto mare, per tutto ciò che riguarda ogni singolo dettaglio; accontentiamoci di non essere già affogati nel frangente massivo delle assurdità eliocentriche, e cerchiamo di restare a galla, per il momento.

Se abbiamo bisogno di aiuti da Madre Natura, Tom Wilkinson ci avverte:


Trad.: "Effetti negativi del fumare marijuana:
1. Adesso hai meno marijuana."

Ma ce ne sono altri, di effetti negativi, come ci ricorda nel suo commento Malik Jones:


Trad.: "SIATE ACCORTI,
LA MARIJUANA PUO'
PROVOCARE PENSIERI
INTELLIGENTI, PACE,
GIOIA, AMORE E UN
SENTIMENTO DI UNIONE
CON IL VOSTRO AMBIENTE"

Non potrebbe esserci nulla di più pericoloso, per l'intero sistema.

L'altro giorno abbiamo visto il Grande Mistero del punto oscuro in mezzo al Sole; oggi Jordan Folster ci offre queste due immagini tratte da video anonimi:




Possiamo solo aggiungerle alla Galleria del Mistero. Ma nel frattempo mi sono reso conto che anche il nostro occhio ha una zona centrale oscura, la cosiddetta "pupilla". Il che è un'altra maiuscola Coincidenza.


(It's a Precious World!!!)

Uno dei titoli più semplicemente spassosi per un gruppo di Facebook in assoluto è "Il Sole è Lontanissimo e Radioattivo ma ci Scalda Tutti Lo Stesso", che oggi condivide questo video di Mr. David James, di cui egli stesso scrive: "Ri-posto il mio video sul Sole. Questa volta con le BS della NASA per fare un confronto.(Trad. mia -- BS sta per "bullshit", cioè "cosa non vera")

video

Direi che le discrepanze tra il Sole Nikon e il Sole NASA sono sufficienti per alimentare ogni nostro dubbio, scaturito lecitamente da una singola nozione fondamentale che riguarda la Agenzia Aerospaziale Americana, che è al 100% una TRUFFA. E non sempre ben congegnata, sono costretto ad aggiungere, in base alle tante informazioni e alle testimonianze visuali e testuali raccolte anche in questo blog; le loro ricostruzioni in studio, le loro immagini CGI, i loro video non sono sempre di qualità eccelsa, e anzi spesso sfiorano il ridicolo, ma evidentemente sono sempre abbastanza raffinati per far fessi quei pochi miliardi di utenti astronomici che supportano le loro "missioni", in qualità di contribuenti, cagionando quindi il loro budget multi-miliardario, che sappiamo ormai per certo essere l'unica cosa davvero astronomica della NASA. Se vi piace la fantascienza, c'è da fare indigestione, anche se qualcuno la chiama fintascienza, che forse è un termine più appropriato al caso.

Consultando la pagina di APlaneTruth.info dedicata alla Muraglia di Ghiaccio del Circolo Antartico, ho copiata anche questa image macro finale della galleria fotografica, con qualche informazione interessante sul Favoloso Ammiraglio Byrd:

Trad.: "L'ANTARTIDE NON E' QUELLO CHE VOI PENSATE CHE SIA
Loggia Federale n. 1 -- Libera e Accettata Muratoria di Washington D.C.
Richard E. Byrd, Ammiraglio degli Stati Uniti Iniziato alla Federal Lodge n.1
e fondatore della Prima Loggia Antartica n.777 nel 1935 -- 
FATE RICERCHE SULLA TERRA PIANA
Operazione Deep Freeze- Operazione Highjump"

Fate tutte le ricerche che volete, ma dubito che su internet si possa reperire della documentazione storica che potrebbe mai chiarire definitivamente l'effettiva posizione di Byrd, e i reali esiti delle suddette operazioni; se mettiamo assieme massoneria ed esercito, direi che il risultato dovrebbe produrre una certa sicurezza, adeguata al mantenere lontani dalla realtà dei fatti ficcanasi civili e profani -- allo stesso tempo. E quanto di alternativo si può leggere in proposito di simili "black ops" non è più o meno verosimile di quello che ci vorrebbero far credere loro. E' soltanto alternativo
Insomma, un passatempo come un altro, nel nostro mondo-di-parole.

Ma alla fine, la 'vita' che cos'è? Se per "vita", Qui e Ora, intendiamo un presunto arco di "tempo" che va dalla nostra nascita alla nostra morte, nella Illusione Materiale della nostra Recita Cosmica, allora non si tratta letteralmente d'altro, che di un passa-tempo.
QUALUNQUE cosa facciamo, e per quanto a lungo la facciamo, quella sarà soltanto una parte del tempo passato su questa Terra. Che stiamo bene, o male, o che le nostre condizioni ci appaiano indifferenti, si tratta sempre e soltanto di una certa quantità (ignota) di "tempo" che "passa".
Passa comunque, che noi si stia bene, o male, o che noi si sia del tutto indifferenti rispetto alle nostre condizioni momentanee, Qui e Ora.

Intanto qualcuno ha inaugurato il gruppo dal titolo non meno significativo dell'altro, di Hollywood Basement, nel quale sono stato gentilmente invitato.
Questa è stata la reazione dell'utente Facebook Jack Daw:


Trad.: "Questo è un bellissimo nome invero. Ci Sto =D -- Jack Daw"

E questo è il badge ufficiale del gruppo, che incollo orgogliosamente sul mio blog:


Una immagine interessante pubblicata da Mr. Umberto Ricci è questa:


Trad.: "Isola Smith - Antartide - WTF è quello!?!?"

E come riporta la didascalia originale, l'immagine è quella visibile su Wikimedia, con lo stesso identico WTF in alta risoluzione:


Dimensioni originali:

Ancora a proposito di "sostanze illecite" e "d'abuso", una delle mie memes preferite, che non manca mai di farmi sghignazzare, riproposta da Mr. 


Trad.: "Psssst... Hey ragazzi...
Volete comprare dei gravitoni?"

E' roba buona, ovviamente, di qualità da laboratorio. 
Ma anche questa che segue è roba da LOL, in risposta a certe "teorie" che vengono spacciate per realtà, pubblicata da Mr. Vik FE:


Trad.: "SCELGO
M***ATE CHE NON SONO 
MAI SUCCESSE DA 500"

E su questa materia alcuni lettori di VerOrizzonte dovrebbero essere ormai super-esperti, pronti ad un telequiz da milioni di €uro, non appena "m***ate che non sono mai successe" entrerà finalmente a far parte dello scibile umano, come materia di studio ufficialmente riconosciuta dall'accademia.
Purtroppo, gran parte della scienza attuale partecipa fattivamente della materia stessa, e pertanto difficilmente vedremo realizzarsi questo sogno scientifico in un futuro prossimo. Forse nei prossimi 13 milioni di anni, a occhio e croce, utilizzando il metro dell'antropologia classica.

Un intermezzo tragicomico offerto dall'amico Dhaval Rashmikant Rao:


Trad.: "Non una volta nei 20 anni dello
 Hubble in orbita attorno alla Terra.
Esso è mai stato in grado di 
compiere la semplice azione di
ruotare di 180° 
E di prendere una fotografia 
della Terra." (SIC)

Ma non possiamo lamentarci, in tutta la sua Illuminata carriera la Agenzia AeroSpaziale ci ha offerte ben due (2) "biglie blu", come abbiamo visto prima; e nessuna delle due è una vera e propria fotografia, cioè un singolo scatto, per ammissione del suo stesso artefice, Mr. Blue Marble.  
Perché insistere su questo argomento, sulla base di simili informazioni? 
Ce lo hanno detto chiaro e tondo, è una palla; forse soltanto noi Italiani in tutto il mondo siamo in grado di capire al volo una simile affermazione; quindi, facciamolo.



in base all'aforisma di Mr. Wilde, noi neo-geocentristi partiamo molto avvantaggiati, essendo in disaccordo con quella Stragrande Maggioranza della utenza scientifica che oggi si può, o si deve definire "globale", praticamente, con tutta la popolazione alfabetizzata di questa Terra, o almeno di questo mondo di parole che è la Logosfera Cattolica. Siamo in disaccordo con quasi tutti
Ma l'importante è essere in accordo con il Tutto, e questa è una regola naturale che NON può essere rispettata, fintanto che ci viene imposto di ignorare e/o rinnegare tutti i nostri sensi -compreso quello cosiddetto "buono"- per supportare il dogma (fanta)scientifico universale; siamo (stati resi) alieni nel nostro stesso mondo, al punto di crederlo una stella vagante, o "pianeta", tra miriadi di "pianeti" simili ad un pulviscolo vorticante nell'infinito. Ci sono milioni, e forse miliardi di individui che oggi credono di poter essere minacciati, invasi, invasati, e addirittura di esser stati generati da forme dell'essere che possono esistere solo nelle menti ammaestrate a rimanere in equilibrio sulla Grande, Grande Palla di Terra, le più madornali fanfaluche che siano mai state concepite, che a loro volta ospitano in questo universo teorico/virtuale ogni possibile fanta-scientifica ipotesi su qualcosa che non potrebbe MAI esistere, in uno "spazio esterno" che nella sua infinita vuotezza riflette quello compresso nelle teste del Gentile Pubblico Pagante. 
Ci sono milioni di trekkies, a questo mondo.

Chi non dà retta alle frottole finto-scientifiche originali made in NASA, è un fan di Star Trek, Star Wars, Alien, Predator, Avatar, e chi più ne ha. E chi ha di meglio su cui concentrare i propri pensieri, come gli elettori televedenti, interessati al teatrino politico, agli affari interni e a quelli esteri più che ai propri, sono destinati a vedersi la Grande Palla di Terra Girevole all'inizio di ogni notiziario TV, per tutta la vita... Non c'è scampo, perché questo era il progetto fin dall'inizio: di non lasciare scoperto nessun settore, di creare una "cultura globale", appunto, che anche e soprattutto in questo caso estremo è sempre un sinonimo di cOltura.

Su internet si trova proprio di tutto:


Trad.: "LA SACRA BIBBIA
-- COPIA FIRMATA --
'Sono un po' scettico...'"

Su Ebay per soli $ 9.90!

Succedono anche cose buone su internet, e anche su Facebook; perché si fanno succedere, come nel caso di un Mr. Davey:


Trad.: "Vegan da 4 settimane. Per gli animali.
Ma dannazione, mi fa stare bene."


Davvero, io non ho MAI saputo cosa significasse 'stare bene', fino a che non ho smesso di mangiare cadaveri; e ancora, quasi un decennio più tardi, mi sono reso conto di non essere mai stato veramente bene, fino a che non ho smesso di consumare liquidi e tessuti animali di sorta, cioè latte e uova.
Ancora adesso, non posso credere di essermi imposto un decennio di torture spirituali, morali, mentali e fisiche gratuite, e uno stato di malessere generale di cui l'utenza alimentare media non ha la benché minima consapevolezza; e l'ho fatto solo e soltanto per abitudine, aggrappandomi disperatamente all'idea che mangiare ovuli non-fertilizzati della specie Gallus, e assumere la "carne liquida" prodotta dalle ghiandole mammarie bovine, per dei cuccioli bovini, potesse giovarmi in qualche modo, senza nemmeno ricorrere a qualche rituale di alta magia nera.
Se io non posso ancora crederci, il mio lettore potrà farlo, perché è andata proprio così; e non ho motivo per dichiararmi inutilmente tanto idiota in pubblico, se non per condividere un'esperienza di prima mano, che sono sempre portato a pensare potrebbe essere di qualche possibile aiuto per qualcuno, un giorno. Forse.

Ancora a proposito di accordi e disaccordi, Abnormal Society riporta questa citazione di Herr Fromm, che a mio parere riassume ottimamente la condizione, o habitus, della umanità coeva:



Trad.: "Gli individui malati si trovano a casa propria fra altri individui similmente malati. L'intera cultura ruota attorno a questo tipo di patologia. Il risultato è che l'individuo medio non esperisce lo stato di separazione e l'isolamento provato dalla persona pienamente schizofrenica. Si sente a proprio agio tra chi soffre della medesima deformazione; di fatto, è la persona completamente sana che si sente isolata in una società insana - ed egli può risentire tanto della incapacità di comunicare che è egli stesso colui il quale può diventare psicotico." - Eric Fromm, L'anatomia della distruttività umana (1973)"

Appunto, caro Mr. Fromm, a proposito di una società che è convinta di vivere su una trottola... E che mangiare carcasse animali sia indispensabile per vivere... E che con dei foglietti di carta si possa ottenere qualcosa di meglio delle fogliette che crescono nei campi... Di TUTTA questa gente, e delle loro ABITUDINI MORTALI, cosa dovremmo dire? Possiamo dire che "6 miliardi di persone non possono sbagliarsi", ma possono essere TUTTE infinocchiate a dovere, individualmente, a partire dal primo giorno di scuola? E se non è la più grave patologia che l'umanità abbia mai sofferta, questa, non so proprio quale potrebbe essere. Se questo non è MALE puro e semplice, non so cosa lo sia.

Io credo di avere esordito come "psicotico sistematico"; come sarcofago, drogato di zucchero, carogne, alcool, sigarette, e addirittura di sesso. Conosco tutti i trucchi del sistema, perché ne ho fatto parte per troppo tempo, come tutti
Ma poi un bel giorno ho detto "basta"; e non verrà mai il giorno in cui dirò "ancora".
Perché è impossibile desiderare il Male, una volta conosciuto il Bene, e questo non si può comprendere meglio, più profondamente, e visceralmente, se non parlando appunto del Ben-essere conseguente ad una dieta naturale, priva di tessuti animali in decomposizione, rispetto al Mal-essere del consumatore sarcofago medio. Certo il discorso di Herr Fromm è esteso all'umanità intera, a tutto il mondo-di-pazienti, senza particolari riguardi per i veg(etari)ani (né credo che egli lo fosse) ma il divorare cadaveri, a mio parere, è una cosa da pazzi; e anche se la pazzia propria dell'essere umano è connaturata, e inguaribile, certe cose sembrano proprio studiate apposta per magnificarla ai livelli più estremi, oltre ciò che è comprensibile, e "logico", nel regno della pura magia che nel caso dello "itz", del sangue versato e della carne ingerita, attrae "spiriti maligni", idee mortali che si concretizzano in ogni possibile 'patologia' del consumatore umanoide.

Mr. Gary Schachtner risponde alla image macro di cui sopra:


"Che milioni di persone 
condividano la stessa forma
di patologia mentale non rende
quelle persone sane." - Eric Fromm"

Sono giunto infine alla conclusione che Eric Fromm NON era un pazzo.

L'amico Joey Rocha, sempre da Honolulu (che è sempre alle Hawaii) lancia una frecciata alla NASA... e COLPISCE nel segno:


Trad.: "La impLosione del 9/11 è stata 
il Più Grande show sulla 
Terra, secondo soLo 
all'Allunaggio."

Il bambino Inglese che fuma la pipa direbbe:


Trad.: "Ben detto, vecchio mio"

SVEGLIA FRATELLI condivide questo passo delle Upanishad, perfetto per la chiusura di questo post notturno:

"Quando un essere umano va a dormire, egli prende con sé il tessuto di questo mondo che tutto contiene, lui stesso lo distrugge, lui stesso lo costruisce, e sogna attraverso la propria chiarezza la propria luce. Allora, questa persona è illuminata. Là non vi sono né carri, né buoi, né strade. Ma egli estrae da lui stesso carri, buoi e strade. Là non vi sono né gioie, né piaceri, né delizie. Là non vi sono né cisterne, né vasche di fior di loto, né correnti. Ma egli estrae da lui stesso cisterne, vasche di fior di loto, correnti. 

Poiché egli è il creatore."  ('Upanishad)"

Poi in genere l'essere umano si "sveglia"... e non sa nulla della sua creazione, e non sa riconoscerla con i propri occhi, attorno a sé. Solo perché non ricorda quella da cui proviene.

Ma questa è solo la mia impressione.

Nessun commento:

Posta un commento