Cerca su VerOrizzonte

sabato 17 dicembre 2016

Sindrome Pronoica

Un buon suggerimento per l'apertura di oggi viene dall'amico WebRasta, con il link all'immagine del "Giardino delle Delizie Terrestri" di Hieroyimus Bosch, che è la "copertina", ovvero i pannelli esterni del suo Trittico del Giardino delle Delizie:

Di Hieronymus Bosch (1450 circa–1516) - Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=148810


Questa è la descrizione di Wikipedia:

"Si ritiene comunemente che nei pannelli esterni sia raffigurato il mondo nel terzo giorno della Genesi[53]. La Terra è vista a volo d'uccello, come un disco che galleggia sopra una massa d'acqua, entro una sfera trasparente, i cui riflessi di luce si notano nel pannello di sinistra, sotto lo sguardo di Dio Padre[54][55], minutamente raffigurato nell'angolo in alto a sinistra, in trono e con una tiara papale sul capo (iconografia classica della pittura olandese[51]), mentre regge una Bibbia in mano[55]. Dio si trova seminascosto nell'oscurità che circonda la terra, e mostra un'espressione cupa e indecisa mentre i suoi gesti sono esitanti[53], quasi si rendesse conto che il mondo appena creato già sfuggiva al suo controllo[51]. La sfera è quindi immersa nell'oscurità del cosmo, in cui si evidenzia la sola presenza divina[51].
Sopra l'intera figurazione si può leggere una citazione biblica, dal Salmo XXXII, "IPSE DIXIT ET FACTA SUNT. IPSE MANDAVIT ET CREATA SUNT", ovvero "Perché egli parla e tutto è fatto, comanda e tutto esiste"[56]."

Questo, del gruppo Ortobioattivo su Facebook, è il tipo di post che vorrei scrivere oggi:



Sul coltivare senza zappa, su letti rialzati e con pacciamatura, diverse piante nello stesso spazio (le quattro tecniche di cui leggiamo nell'articolo) è quel tipo di argomento di interesse universale di cui vorrei scrivere qui, su VerOrizzonte. Perché quell'Orizzonte così orizzontale laggiù è quello della stessa Terra da cui nascono tante cose belle e buone e salutari, che nessuno di noi dovrebbe esser costretto a cogliere dai banchi dei mercati e dei supermercati, in cambio di certi biglietti stampati, ma dal proprio giardino, in cambio di semi e acqua, cura e rispetto... 
"Amore", per così dire.
L'"amore" per questa Terra, che può venire solo dal contatto diretto con essa istintivamente, naturalmente, è la prima cosa di cui viene privato il cittadino globale; finisce per diventare l'ultima nei suoi pensieri, quand'anche si trovi a considerare il paradosso del supermarket multinazionale e dei biglietti di banca con il minimo senso critico indispensabile, non ha una reale consapevolezza del fatto che non è soltanto il vero cibo ad essergli stato negato, ma l'assieme di quel sistema biologico armonico da cui esso proviene, e quell'equilibrio tra il regno vegetale e l'animale che si può raggiungere soltanto partecipando della realtà dell'habitat completamente, mangiando i frutti della Terra e vivendo a diretto contatto con essa. Nella natura.
Insomma, vorrei tanto scrivere solamente di cose belle e buone e sane; ma innanzitutto c'è La Questione Più Fondamentale da affrontare, e questo è un Grande, Grande Ostacolo sul mio percorso verso la mia utopia di blogger che equivarrebbe all'Utopia Mondiale; quando potrò davvero dedicarmi allo studio applicato delle tecniche agrarie, saprò di avere raggiunto un risultato che oggi non è nemmeno immaginabile per l'Utenza Urbana Globale. Perché c'è davvero gente convinta del fatto che la "civiltà urbana" possa essere in qualche modo integrata nella perfezione del Sistema Cosmico o "naturale", mentre è ovvio l'opposto, che questi "teatri di posa", o recinti con le loro scatole-per-gente, sono l'antitesi dell'integrazione e la nemesi dell'armonia, e che altrettanto ovviamente questo non è un fatto accidentale.

Vorrei pubblicare qui soltanto la Meraviglia che è preclusa al netizen, e che pure, paradossalmente, possiamo conoscere solo attraverso la videosfera, come nel caso del Sig. Motmot delle alture (Momotus aequatorialis) condiviso su Facebook da Beautiful Birds:


perché non tutti abitano sulle Ande; o come il Sig. Cuculo scoiattolo (Piaya cayana)


che secondo Wikipedia "vive in tutto il Centro America e il Sud America (Cile escluso), e su Trinidad e Tobago", ma è una visione rara per tutto il resto del mondo.

E che dire di questi Sig.ri Titi, o Callicebus, anch'essi del centro-Sud America:


occorre dire qualcosa?

Il mio fedele lettore lo sa, non scriverei d'altro, e non vorrei condividere nulla che non provenisse direttamente dal mondo naturale di questa Terra -- piana e stazionaria, com'è sempre stata; ma...
Ci sono tutti i MA possibili e immaginabili.
Money -- pronunciato ˈMA-ni, appunto, è  il più grosso; e tutti cominciano ad accorgersene. Persino gli ameri-cani:


Trad.: "SOLDI
causa di genocidio, schiavitù, fascismo,
razzismo e povertà per migliaia di anni"

Evidentemente Mr. Nielsen -o comunque l'autore della image macro- ha le sue proprie idee riguardo le qualità perniciose di una fazione politica rispetto all'altra; ma come possiamo dedurre dagli esempi storici di un regime comunista totalitario, la illusione della scelta rappresentata dai colori o dalle "parti" che danno nome ai vari partiti è soltanto l'arma più efficace per imporre sempre e comunque una volontà aliena nelle realtà del vivere quotidiano del popolo, per cui a scuola si gioca sempre con il mappamondo, a prescindere dal colore del governo, e si continua a stampare la fiaba horror della piramide alimentare sui libri di testo, da qualunque parte giri la banderuola politica. E il regime proibizionista della canapa si approssima al suo ottantesimo anniversario, quale che sia il pupazzo sionista messo a interpretare il ruolo del "premier" di turno.

Se ne sono accorti anche gli americani, ripeto. 
Qualcosa deve pur succedere, a questo punto.

John Howard -americano pure lui- su Facebook condivide questa meme pontificia:


Trad.: "TI VENDE L'IDEA DEL PARADISO
--
VEICOLO BLINDATO PERSONALIZZATO
PER EVITARE IL PARADISO IL PIU' A
LUNGO POSSIBILE"

Anche di questo, quindi, si sono accorti gli americani.

E non solo; questa è pubblicata da Dhaval Rashmikant Rao, ma è argomento di vari articoli e video di Mr. Dubay, e in generale è una di quelle 'verità occulte' che si stanno diffondendo nella videosfera soprattutto grazie ai "flat earthers" anglofoni - sinonimo di 'gente consapevole', o finanche "sveglia":


Trad.: "HITLER AVEVA RAGIONE...
"Oggi io credo che Hitler e il popolo Tedesco
non volessero la guerra. Ma noi dichiarammo
guerra alla Germania, intenzionati a distruggerla,
in accordo con il nostro principio di equilibrio del
potere, e fummo incoraggiati dai GIUDEI che
circondavano Roosevelt. Ignorammo le suppliche di
Hitler di non entrare in guerra. Ora siamo costretti a
prendere coscienza del fatto che Hitler aveva ragione."
- Sir Hartley Shawcross, Procuratore Generale Britannico,
Pubblico Ministero Anziano al processo di Norimberga,
16 Marzo 1984"

Il significativo discorso di Mr. Shawcross prosegue qui:

"Egli ci offrì la cooperazione della Germania; invece, dal 1945, abbiamo affrontato l'immenso potere dell'Impero Sovietico. Sono indignato e umiliato nell'apprendere che gli scopi dei quali accusammo Hitler vengono inesorabilmente perseguiti oggi, sotto una etichetta differente." 

(https://www.scrapbookpages.com/WesternGermany/SirHartleyShawcross.html -- Trad, mia)

Notiamo anche questo dettaglio "zoofilo": 


AQUILA ROMANA


AQUILA NAZISTA


GRAN SIGILLO DEGLI USA
--
RIPRODOTTO SULLE BANCONOTE DA $1:



perché non c'è luogo migliore in cui nascondere tutto, che non sia sotto gli occhi di tutti.

E confrontiamo questi Manichini di Ieri e di Oggi:


Legionario del I secolo d.C. con lorica 
segmentata del tipo Corbridge e elmo gallico imperiale.

Di MarteN253 Original uploader was Marten253 at it.wikipedia
 Transferred from it.wikipedia; transferred to Commons by User:Smooth_O using 
CommonsHelper.(Original text : opera propria), CC BY-SA 3.0, 
https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=6137798



EQUIPAGGIAMENTO ANTISOMMOSSA DELLA POLIZIA
in vendita su Alibaba.com
(per chi si diverte a sedare le sommosse nel suo tempo libero=)

Avrete notata la somiglianza più evidente, quel GRANDE scudo, famoso per la formazione "a testuggine" dei legionari; quello è il simbolo della Difesa dell'Impero, che prosegue ancora oggi con i dovuti accorgimenti, ma evidentemente inalterata nell'essenza. Non è certo per caso che lo scudo sia stato un prototipo della moneta comune Europea, nel 6-700, da che tutti gli stemmi nobiliari reca(va)no proprio lo scudo come emblema del casato, da cui prese il nome la moneta; 
  la Difesa è il principio dell'invincibilità, sul paradosso del cosiddetto "status quo", che letteralmente è lo stato "che fu", ma viene ri-costruito integralmente ogni giorno dall'insieme dell'Utenza Globale, con la reiterazione di ogni parte di ogni singolo protagonista della recita, e giocatore del Grande Gioco del Monopoly --con la solita, singola  e vergognosa alternativa del Risiko.


SCUDO PAPALE:

Di Classical Numismatic Group, Inc. http://www.cngcoins.com, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=3782068

ItalyPapal StatesSede vacante. Cardinal Tommaso Riario-Sforza. 
AR Scudo (26.98 g). Dated 1846. SEDE VACANTE MDCCCXXXXVI, 

3 BAIOCCHI (moneta frazionaria dello scudo) -- il simbolo utilizzato dallo 
Stato Pontificio non lascia adito a dubbi di sorta:
Roma - II repubblica romana (1849) 3 baiocchi di rame 25 g, ø 38 mm D/ Aquila spiegata in corona di quercia su fascio. Intorno DIO E POPOLO, rosetta e R (marchio di zecca). In piccolo N. C. (Niccolò Cerbara, l'incisore) R/ Il valore su due righe. Intorno REPUBBLICA ROMANA e la data tra due stellette. Su decreto dell'Assemblea Costituente del 6 marzo 1849. WIKIPEDIA -- CC BY-SA 2.5

QUESTO è il problema, e lo è sempre stato; per chiunque, tranne che per i fabbricanti del denaro stesso, i produttori del Grande Gioco del Monopoly; che non sono i proprietari della Hasbro.


...PRONTI ALLA RIVINCITA???


Questi siamo noi: pedine del Gioco del Monopoly


Ma possiamo ancora giocare colle parole; il suggerimento più convincente proviene da Ace Yon su Facebook, che consiglia:


Trad.: "pronoia -- credere che l'universo cospiri a tuo favore"

Da non confondersi con la feudalizzazione dell'Impero Bizantino, questo neologismo anglosassone coniato nel 1982 da un certo Dr. F.H.-ahimè- Goldner (...) del Queen's College fu definito con simili parole dal fondatore della Electronic Frontier Foundation J.P.Barlow (Wikipedia). In pratica, è l'esatto opposto di para-noia; come ci spiega Wiki, "Una persona che soffre di paranoia sospetta che persone o entità (ad es. il governo o delle divinità) conspirino contro di lui. Una persona affetta da pronoia crede che il mondo attorno a lui cospiri per fargli del bene." (Trad. mia)

Malgrado anche questa formula magica (perché ogni parola lo è) provenga dal solito calderone, sono portato a ritenermi d'ora innanzi ufficialmente affetto da pronoia, da che in genere 
 tutto quello che ci si aspetta è proprio tutto ciò che accade; perché tutto accade Qui, e Ora.



Potete leggere l'articoletto completo su AGI.it, mentre io mi limito a considerare:

"La nuova funzione -- Il social battezza una funzione che penalizza le notizie poco attendibili: “Crediamo fortemente che la nostra community possa aiutarci per individuare notizie false”, afferma dal canto suo Adam Mosseri, vicepresidente di Facebook con la responsabilità del News Feed." (agi.it)

E a questo proposito mi chiedo: si potranno segnalare TUTTE le Bufale Astronomiche della NASA e di qualunque altro ente che abbia adottata la menzogna come regola di base fissa della propria politica?  I macellai/sarcofagi, ad esempio? E i loro complici, i "dottori" che sono agenti plurimandatari specializzati di Big Pharma? E i sostenitori dell'"Olocausto Nazista"? Etc., etc., etc.
Credo che il tasto anti-bufala sia destinato ad avere un immenso successo, in un mondo che è per 3/4 una bufala, ma temo che il suo uso nei confronti di certe tematiche "scottanti" sarà irrisorio rispetto a quello che possiamo già immaginarci...

No, un momento; siamo pronoici. Sicuramente il  tasto anti-bufala sarà un gran bene per tutti noi.
Una manna dal cielo.

Le sculture di Arnaldo Pomodoro, che appaiono in questa image macro di Matthew McLaughlin su Facebook 


Trad.: "VATICANO - NAZIONI UNITE - GROUND ZERO
Esiste un PROGRAMMA e TU ed IO non ne sappiamo niente"

piazzate in questi punti strategici


Musei Vaticani - Il cortile della Pigna 
con la Sfera di Arnaldo Pomodoro

Di Lalupa - Opera propria, CC BY-SA 3.0, 
https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=1556893

malgrado lo "spirito geometrico" (Wikipedia) di Pomodoro contempli le forme "...del cubo, del cilindro, del cono, del parallelepipedo e di altri solidi euclidei perfetti, nettamente tagliati"  (Wikipedia) come vediamo sono sempre e soltanto sfere, o se preferite, globi
E tutti loro appaiono "spezzati", frantumati, crepati; sembrano tutti sul punto di cadere a pezzi; ma non lo fanno, e non lo faranno mai. E' forse questo il minaccioso significato di simili opere poste in mostra nei luoghi del potere?
O è parte della continua, inarrestabile apocalisse che è stata scritta da Principio, come una sorta di "profezia" della realtà geocentrica che oggi si sta espandendo rapidamente (ma non troppo) grazie a internet?

Certamente, sono opere suggestive


"Sphere within a Sphere" sculpture by Arnaldo Pomodoro, 
at the Hirshhorn Museum in Washington D.C., *Hirshhorn - installed 1965
Di Martin Burns - http://www.flickr.com/photos/martinb/6155651/, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=6947552

ma cosa suggeriscano, è tutt'altro che certo.

Ieri ho iniziato ad esplorare il misterioso personaggio di Nimrod, il Ribelle, che se da un lato si opponeva alla stirpe abramica. dall'altro vantava una odiosa fama di cacciatore e di apologeta della necrofagia; un tipo a dir poco controverso.
Oggi mi accontento dell'immagine che Dhaval Rashmikant Rao pubblica su Facebook:


Trad.: "SEMIRAMIDE - Dea lunare dell'Antica Babilonia
-- moglie e madre di Nimrod
TAMMUZ - Nato il 25 Dicembre
NIMROD - Dio-sole
La Terra "Intera" giace sotto il Potere
dell'Antica Babilonia e sotto il maleficio
operato da Nimrod e sua madre."

Questo maleficio, che agisce ad un livello "soprannaturale" e "spirituale", fa sì che l'umanità sia destinata a ripetere all'infinito gli stessi errori che rendono invincibili i demiurghi nascosti dietro scudi di ogni sorta; non occorre un potente fluido magico per detenere il potere assoluto quando l'intero consorzio "dipende" dal sistema bancario/economico/finanziario/monetario che tu controlli, ed è quindi interamente assoggettato alla religione del denaro; basta regolare il flusso della liquidità secondo il proprio volere, come si usa dire, "tirando acqua al proprio mulino"; e alla fine non c'è altra regola che tenga di fronte a questa, per chiunque sia coinvolto nel Gioco. 
Se potesse esser peggio di così, possiamo scommettere che lo sarebbe; ma a tutto c'è un limite.

Prendiamola con filosofia; e con Pronoia; come fa John Sardonic‎, che pubblicando questa immagine su The Original Flat Earth vs Sphere Earth con le presunte velocità del supposto globo alle varie latitudini:

si chiede: "Come fa la #gravità a sapere quanta forza usare su ogni uomo?"

E' una visione specista, tipica dell'essere umano; come fa la gravità a sapere quanta forza usare su ogni singolo essere vivente, dal virus alla balenottera azzurra? Come può la stessa forza irresistibile che mantiene gli oceani appiccicati alla Grande Palla permettere al plancton di nuotare liberamente, e ai pollini di librarsi nell'aria? Certo, per l'uomo dovrebbe essere inevitabile chiedersi: "come posso camminare?", affidandosi al proprio pensiero critico e indipendente, a partire dalle ridicole premesse della teoria eliocentrica. Ma in generale, lo sappiamo, NON lo fa. 

Questi sono i video "di tendenza" su Youtube oggi, che lo dimostrano:



da Lady Gaga agli scherzi telefonici e da Grand Theft Auto 5 ai "sorteggi di Champions"(?), qui abbiamo milioni di ore, vite intere da sprecare in tutto ciò che è frivolo, effimero, faceto, irrilevante, essenzialmente inutile.  Questa è la tendenza generale.

Vado contro tendenza, consigliando al mio lettore anglofono/filo di ascoltare la voce rilassante e la ottima pronuncia di Mr. "Allegedly Dave" Moor, mentre commenta alcuni fatti interessanti sulla NASA, e la loro "Più Grande Bugia";



 a 53:11 circa si parla del presunto equipaggio dello shuttle "Challenger", i cui sei occupanti perirono, secondo le cronache dell'epoca -e Wikipedia- a seguito di una misteriosa esplosione. 30 anni dopo, 6 dei 7 "eroi dello spazio" sono stati rintracciati in città diverse,  impiegati in diversi settori professionali; alcuni di loro non si sono nemmeno preoccupati di cambiare il nome.

 Questo articolo su 

il cui motto è

"In un'epoca di inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario."
(Trad. mia=) ci propone le stesse immagini del video, assieme alla descrizione dei personaggi.

L'equipaggio al completo 
"Morti nell'esplosione dello Shuttle nel 1986"


Ellison Onizuka oggi si fa passare per il proprio "fratello gemello" Paul:


vive nella laguna di Hilo, Hawaii


Il Pilota Michael J. Smith ha mantenuto nome e cognome, ma è diventato l'Emerito Professor Smith, docente all'università del Wisconsin:


Questa è la sua pagina sul sito universitario -- con quella stessa foto:




Sharon Christa McAuliffe, la famosa maestrina del gruppo, si faceva chiamare con il proprio secondo nome, "Christa" (adeguato alle circostanze) durante la sua "Missione"; oggi è ritornata ad essere Sharon, e all'epoca del video era professoressa di diritto a Syracuse (N.Y.):


qui la sua pagina su Bousquet Holstein, di cui oggi è membro e manager



Il comandate della "missione" Francis Richard "Dick" Scobee oggi è direttore esecutivo della agenzia pubblicitaria Cows in Trees Ltd.:


il quale, come leggiamo anche su fellowshipofthemind, presenta una
animazione con una spirale di fumo che ricorda le tragiche immagini dell'86:


la potete vedere sul sito in questione


Nemmeno Judith Resnik ha ritenuto opportuno cambiare nome, e oggi è la Prof.ssa Resnik a Yale -- e anche lei insegna diritto:


il particolare rivelatore; notate l'angolo della bocca





L'altro "specialista" della missione, Ronald McNair, oggi dice di essere il proprio fratello gemello identico Carl:


"Carl S. McNair

Autore di Best-Sellers, speaker motivazionale e consulente educativo in Scienze, Tecnologia, Ingegneria e matematica (STEM)"
;
lo trovate su Linkedin. Con la stessa foto:


tutte le immagini con didascalia sono tratte dal sito


Come possiamo constatare, questo è il potere della gloria di imprese straordinarie, come quelle "spaziali": esse sono in grado di rendere immortali chi le compie. Anche se, per il pubblico televedente, sono tutti morti. Pace all'anima loro, che ci credono.

6 commenti:

  1. La storia degli astronauti del challenger, mi ha particolarmente colpito.
    Ero 19enne all'epoca e l'incidente dello shuttle mi colpi profondamente.
    Conservo ancora le pagine dei quotidiani dell'epoca che raccontano la tragedia.
    Faro causa alla Nasa per danni morali

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nella tua denuncia dovresti menzionare il fatto che la loro palla non è a forma di pera, come dice il sig. Tyson ;-)

      Elimina
  2. semiramide è in bella vista all'ingresso di new york, sotto la grotta di lourdes..in tutte le chiese..nella sterlina..ecc..ecc..http://www.alimentazionesostenibile.org/anatomia/carne1.asp

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Articolo coinciso e illuminante, lo segnalerò nel prossimo post... grazie, a presto =)

      Elimina
  3. Da "Che tempo che fa" domenica 18-12 ospite Arnaldo Pomodoro:
    [...]
    Fazio - Lei nella sua sfera scava... costruisce... come se andasse a cercare labirinti, altra forma a lei cara... per andare a scavare, cercare, che cosa? Lei da tutta la vita cosa sta cercando?

    Pomodoro - Mah, sa... Si cammina su una superficie e si suppone che questa superficie sia rotonda, o per lo meno fino adesso ci viene data così. Ehhmm... Crisofanetti... la signora... Cristoforetti avrebbe potuto dirci qualcosa di più ma evidentemente non si può dire...

    Fazio - (risatina) Eh, ce lo faremo dire la prossima volta
    [...]

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vista la sua clientela, non avevo dubbi sul fatto che il Sig. Pomodoro avesse una visione illuminata delle cose... questo si merita un link nel blog, molte grazie =)

      Elimina