Cerca su VerOrizzonte

domenica 4 dicembre 2016

Altre Cose Ancora

Post festivo: Thor (John) condivide "vecchie news" dal Daily Mirror, che nell'Agosto 2014 titolava:

"Tunnels alti come la Torre Eiffel scoperti sotto i ghiacci dell'Antartide

  • Scienziati Britannici hanno scoperto un tunnel di 820 piedi nell'Antartico Occidentale
  • Sono stati rilevati da immagini radar dagli aerei e foto satellitari
  • Suggeriscono che l'acqua scorre in 'fiumi' concentrati sotto gli strati di ghiaccio
  • L'informazione sarà utilizzata per predire come si sciolgono i ghiacci"

Read more: http://www.dailymail.co.uk/news/article-2733203/Tunnels-tall-Eiffel-Tower-discovered-Antarctic-ice-sheets.html#ixzz4RrGX8Iwh
(Trad. mia)
Questa è l'illustrazione pubblicata dal quotidiano, che ci rende l'idea delle dimensioni:


Trad,; "Il radar dall'aereo ha rivelato che le caratteristiche
della superficie ghiacciata corrispondevano ai tunnels sul
fondo del ghiaccio -- I tunnels sono alti quasi quanto la
Torre Eiffel e quattro volte il Tower Bridge"

Una sola domanda da parte mia: immaginando un lastra di ghiaccio che si sta sciogliendo, possiamo immaginare che lo faccia creando dei tunnels nella parte inferiore? 
Ovviamente sì, ma del resto potremmo anche immaginare di vivere su una trottola sferica sospesa nel nulla, che ruota a oltre 1000 km/h. Se mai avessimo un buon motivo per farlo.

Nell'articolo si legge: 

"I ricercatori hanno concluso che la posizione dei tunnels significa che essi sono stati formati molto probabilmente dall'acqua dello scioglimento -scorrendo sotto lo strato di ghiaccio. sulla superficie e nell'oceano. I dati rivelano che l'acqua si è spostata sotto il ghiaccio in canali concentrati, simili a fiumi."

Read more: http://www.dailymail.co.uk/news/article-2733203/Tunnels-tall-Eiffel-Tower-discovered-Antarctic-ice-sheets.html#ixzz4RrLBmXX4 




Purtroppo questo è il genere di notizia che ci lascia con più domande che risposte; perché ovviamente da allora non se n'è più scritto, e nemmeno Thor, con tutto il suo potere, è in grado di attraversare uno di questi colossali tunnels per vedere cosa c'è dall'altra parte.
Conoscendo -per sentito dire- le condizioni decisamente proibitive del clima sulla superficie, oserei immaginare che al riparo di un tunnel sarebbe forse possibile attraversare l'immensa distesa ghiacciata a bordo di un natante, immaginando pure che il passaggio fosse ininterrotto per tutta la distanza... Ma forse non è il caso di sprecare tanta immaginazione su questo tema.

Questa bella foto di gruppo pubblicata oggi su Facebook ci mostra i neo-eletti Ufficiali del 2017 alla Yolo Masonic Lodge #195 di Dixon, California, pronti a impastare e cucinare tante Grandi Palle da servire al Gentile Pubblico, con i loro grembiulini nuovi:


Di sfondo, sotto la grande G, un pentacolo rovesciato posto al di sopra un disco d'oro recante dei raggi solari, e ai lati due aquile legionarie; non manca proprio niente. Bravi ragazzi.

Ancora una volta, non mi rifaccio a fonti alternative, ma alla buona vecchia Wikipedia Italia, con tutta l'ambiguità che possiamo riconoscerle:

"Il pentacolo rovesciato]

Il pentacolo è dunque una riproduzione in miniatura del processo creativo e immanente che regge l'universo. Esistono però differenze tra il significato attribuitogli dai wiccani e quello per il quale lo utilizzano i satanisti. Pur essendo il significato base in entrambi i casi essenzialmente quello sopra descritto, nelle due versioni del pentacolo cambia la posizione degli elementi: nella wicca il pentacolo va rivolto con una punta, quella dello spirito, nel suo orientamento tradizionale verso l'alto. Lo spirito posto in alto simboleggia il rapporto che deve intercorrere tra la spiritualità e il mondo materiale, in cui la prima deve prevalere. Il significato che gli è stato attribuito da altri gruppi (come i Satanisti) invece viene considerato perlopiù negativo: in questo secondo caso, con le due punte verso l'alto, la materia (fuoco e acqua) viene posta in alto, simboleggiando la sua predominanza sullo spirito. In questo contesto appare evidente come la wicca e il satanismo non siano solo diversi ma anche opposti.
I praticanti del satanismo giustificano il loro uso con le due punte verso l'alto, indicando che il pentacolo rovesciato rappresenta l'energia che discende dall'alto andando a potenziare l'anima dell'uomo.[1]. Si sono date tante interpretazioni di questo fatto, spesso legate a significati negativi. Una vuole che la stella sia disegnata rovesciata come insulto a Dio: se quella “normale”, di ampia diffusione nell'iconografia, è un simbolo “buono”, allora chi va contro l'autorità di Dio deve per forza disegnarla rovesciata, allo stesso modo degli altri simboli.
Un'altra interpretazione, legata a motivi più religiosi che filosofici, è quella del rifiuto da parte dell'uomo di sottomettersi a una divinità. Lo Spirito posto in basso, in quest'ottica, significherebbe il non voler tendere a Dio, quindi rifiutarne le regole e l'autorità, per “andare via” in un'ottica di puro e semplice antagonismo. Questa interpretazione deriva da un pensiero di chiara matrice cristiana ed è rifiutata dalla maggior parte dei Satanisti come sbagliata e fuorviante.
Una visione praticamente identica, e probabilmente delle stessa origine, vede lo Spirito in basso e gli elementi fisici in alto come il prevalere della materialità sulla spiritualità, dipingendo il Satanista, di conseguenza, come una persona edonista, immorale, dedita solo ai piaceri terreni e alle tentazioni del corpo, priva della più elementare morale, sadica e malvagia. Un altro motivo di rovesciamento del pentacolo è il fatto che forma un'immagine vagamente assomigliante a quella di un volto demoniaco. Da parte sua la posizione dello Spirito in basso, e non verso l'alto, non è casuale, né una forma di protesta o ribellione. Spirito e materia sono uniti ed indissolubili, fino alla normale morte del corpo fisico. Il mondo materiale è indispensabile per l'evoluzione spirituale, poiché un'anima disincarnata non dispone di tutto il bagaglio di esperienze e conoscenze che soltanto nel mondo terreno può acquisire. In definitiva, lo Spirito si evolve non solo in base alle sue capacità intrinseche, ma anche grazie alla permanenza nel mondo materiale.
La sua posizione in basso non è quindi da intendersi come la negazione della spiritualità, a favore di un qualche edonismo anarchico, egoista e materialista; al contrario, è da vedersi come la rappresentazione grafica tanto di una condizione reale quanto di un precetto, cioè una regola di vita semplice ma efficace, osservata da molti Satanisti di varie scuole. Lo Spirito viene posto in basso, sul piano materiale, quindi in senso più ampio sul piano pratico, reale e tangibile della vita, che deve essere vissuta senza rifugiarsi in un mondo immaginario o fuggire dalle difficoltà, senza disperdersi inutilmente in pensieri ed azioni prive di costrutto o fondamento. Questo ha anche una forte implicazione morale: lo Spirito in basso, sul piano reale, rappresenta anche la capacità di prendersi le responsabilità delle proprie azioni, di “assorbirne l'energia”, cioè di subirne le conseguenze, buone o no, senza nascondersi."
[https://it.wikipedia.org/wiki/Pentacolo#Il_pentacolo_rovesciato]

Wicca o Satanismo? Stranamente, Wikki non fa menzione della Frammassoneria. E del resto io non sono iscritto a nessun gruppo Facebook dei suddetti.  Per ora =)

A proposito di culti iniqui, dato che oggi è il Giorno del Dominio, dedichiamo qualche momento alle scritture sacre dei Gentili, sul suggerimento dato da Henrik Nielsen su Flat Earth Unite:


La versione "ufficiale" di Bibbiaedu.it:


"13perché afferri la terra per i lembi
e ne scuota via i malvagi,
14ed essa prenda forma come creta premuta da sigillo
e si tinga come un vestito"


la citazione di Mr. Nielsen proviene dalla King James Version, e parla di "features", cioè di caratteri morfologici, che non compaiono nella suddetta così come nella versione CEI-UECI online.
Vale la pena di copia-incollare qui la parte precedente del capitolo -sempre da Bibbiaedu, per qualche indizio di spessore biblico:

"4Quando ponevo le fondamenta della terra, tu dov'eri?
Dimmelo, se sei tanto intelligente!
5Chi ha fissato le sue dimensioni, se lo sai,
o chi ha teso su di essa la corda per misurare?
6Dove sono fissate le sue basi
o chi ha posto la sua pietra angolare,
7mentre gioivano in coro le stelle del mattino
e acclamavano tutti i figli di Dio?
8Chi ha chiuso tra due porte il mare,
quando usciva impetuoso dal seno materno,
9quando io lo vestivo di nubi
e lo fasciavo di una nuvola oscura,
10quando gli ho fissato un limite,
e gli ho messo chiavistello e due porte
11dicendo: "Fin qui giungerai e non oltre
e qui s'infrangerà l'orgoglio delle tue onde"?
12Da quando vivi, hai mai comandato al mattino
e assegnato il posto all'aurora..."
Etc.

Ho visto citato altrove da qualche "flat Earther" il versetto 11, dove l'"orgoglio delle tue onde" (del mare!) sembra riferirsi proprio ai confini ghiacciati del Circolo Antartico;





Foto: Eva Suburra‎ la terra è piatta > FLAT EARTH ITALIA - ORIGINAL


evidentemente, anche in questo caso il discorso divino sembrerebbe riferirsi a fatti concreti, per quanto posti in una prospettiva abbastanza enorme da eludere le capacità cognitive del comune mortale; o perlomeno quelle dell'eliocentrista coatto. Fra le tante altre cose =)

Il fatto che la versione Italiana parli di "tingere" (riferito all'analogia del sigillo) mentre quella Inglese si riferisce a delle imprecisate "caratteristiche morfologiche" -ad es. "rilievi"- è una curiosità degna di nota.

Ad onor del vero lo è tutto il capitolo 38 di Giobbe, al quale il signore degli Israeliti prese a parlare "in mezzo all'uragano", questo è il seguito contenente altri interessanti indizi, degni di essere evidenziati, che rimandano molto chiaramente alle descrizioni del Firmamento lette prima nel Libro di Enoch. Però Enoch è un apocrifo, mentre questo non lo è; se ne evince che l'Ente Preposto decise che anche il volgo meritava di leggere quanto segue:


"16Sei mai giunto alle sorgenti del mare
e nel fondo dell'abisso hai tu passeggiato?
17Ti sono state svelate le porte della morte
e hai visto le porte dell'ombra tenebrosa?
18Hai tu considerato quanto si estende la terra?
Dillo, se sai tutto questo!
19Qual è la strada dove abita la luce
e dove dimorano le tenebre,
20perché tu le possa ricondurre dentro i loro confini
e sappia insegnare loro la via di casa?
21Certo, tu lo sai, perché allora eri già nato
e il numero dei tuoi giorni è assai grande!
22Sei mai giunto fino ai depositi della neve,
hai mai visto i serbatoi della grandine,
23che io riserbo per l'ora della sciagura,
per il giorno della guerra e della battaglia?"


Mi rendo conto di suonare un poco "cospirazionista", ma non si direbbe questa la descrizione delle armi di una "guerra climatica" utilizzate a favore dell'esercito degli eletti?


24Per quali vie si diffonde la luce,
da dove il vento d'oriente invade la terra?
25Chi ha scavato canali agli acquazzoni
e una via al lampo tonante,
26per far piovere anche sopra una terra spopolata,
su un deserto dove non abita nessuno,
27per dissetare regioni desolate e squallide
e far sbocciare germogli verdeggianti?
28Ha forse un padre la pioggia?
O chi fa nascere le gocce della rugiada?"

--Se ricordo bene, Enoch menzionava anche un "deposito di rugiada" (!)--

" 29Da qual grembo esce il ghiaccio
e la brina del cielo chi la genera,
30quando come pietra le acque si induriscono
e la faccia dell'abisso si raggela?
31Puoi tu annodare i legami delle Plèiadi
o sciogliere i vincoli di Orione?
32Puoi tu far spuntare a suo tempo le costellazioni
o guidare l'Orsa insieme con i suoi figli?
33Conosci tu le leggi del cielo
o ne applichi le norme sulla terra?
34Puoi tu alzare la voce fino alle nubi
per farti inondare da una massa d'acqua?
35Scagli tu i fulmini ed essi partono
dicendoti: "Eccoci!"?"

Di nuovo, a proposito di "guerra climatica"; quest'ultima non è un affermazione che ci si aspetterebbe da uno Zeus, o Jupiter Fulgurator? Certamente sono parole che indicano chiaramente il potere di modificare gli elementi, e il comando del "firmamento celeste", che secondo Enoch è affidato all'angelo Uriel (il quale ha la stessa radice -ur- del Greco "ΟὐρανόςOuranós, «cielo stellato, firmamento» -- Wikipedia da cui il nostro "Urano"; e del resto questa -Ur- nella bibbia è la città natale di Abramo)

36Chi mai ha elargito all'ibis la sapienza
o chi ha dato al gallo intelligenza?
37Chi mai è in grado di contare con esattezza le nubi
e chi può riversare gli otri del cielo,
38quando la polvere del suolo diventa fango
e le zolle si attaccano insieme?"

Infine, se non siamo capaci di quanto descritto da Giobbe, leggendo tante domande siamo spinti a chiederci chi potrebbe esserlo... Oggi.

Ricordiamo tutti il tremendo coniglietto bianco assassino in Monty Python e il Santo Graal -- questa è la sequenza del film su YouTube:


Devo ammettere che all'epoca in cui vidi il film per la prima volta non avevo idea del fatto che la trovata alla base dello "sketch" fosse tutt'altro che nuova, e per molto tempo la reputai frutto del genio comico dei Python. Ma come scoprii in seguito, il Coniglio Assassino -e non solo- è protagonista di svariate miniature medievali, di cui nel tempo ho raccolti degli esempi su Pinterest, in una sezione chiamata -invero con poca fantasia- "Medieval Rabbitz". 
Queste sono alcune delle miniature in questione:
















In altre immagini miniate, i roditori hanno ruoli meno macabri, come quello di musici:



anche se mantengono certe loro sinistre abitudini


Mi è balzato in mente questo pensiero ieri, guardando il film Harvey di Henry Koster (1950), che è peraltro un film pesantemente sponsorizzato dalla Martini & Rossi.

(La scena finale del film)

A questo proposito, c'è qualcosa di peculiare nel fatto che James Stewart fu protagonista di questo film dove, nei panni di Elwood P. Dowd, vaga tra la clinica e il bar, in compagnia del suo invisibile ma alto (1.87, nella Ver. It.) coniglio bipede di razza "pooka" e mezzo secolo dopo, nel 2002 David Lynch -soprannominato da Mel Brooks (produttore di Elephant Man ") "Jimmy Stewart from Mars" (Jimmy Stewart da Marte) per la sua ovvia somiglianza con l'attore scomparso


(Sopra James Stewart in un fotogramma di "Harvey"
- Sotto, David Lynch sul set di "Twin Peaks")



abbia prodotta la serie di cortometraggi Rabbits ("Conigli")

(Immagine: YouTube)

dove dei conigli bipedi e antropomorfi alimentano il grande mistero con le loro battute criptiche, in una atmosfera statica e surreale, una serie definita da Wikipedia "rappresentazione metafisica della realtà."

QUANTO metafisica? mi chiedo io.


Un coniglio umano attraversa silenziosamente un pianerottolo 
in More Things That Happened di D. Lynch (2007)

Vale la pena di menzionare due recenti apparizioni del roditore, sempre in ruoli inquietanti, come quello nel film Donnie Darko di Richard Kelly (2001)

(Foto: Tumblr)

e in "Sexy Beast - L'ultimo colpo della bestia" (2000) di J,Glazer:

(Immagine: First)

in cui assume delle fattezze decisamente diaboliche (del resto, la natura del coniglio è inferna poiché in natura vive nel sottosuolo).

L'indizio più interessante su questo piccolo mistero è quello di Wikipedia, che connette la particolare razza dei "pooka" del film Harvey al puck del folklore Britannico, e famoso personaggio del Sogno di una notte di mezza estate di Shakespeare, dov'è vassallo di Re Oberon; come vediamo in questa antica raffigurazione, tra le sue qualità bestiali -compresi degli zoccoli caprini e delle corna (!)- compaiono anche delle orecchie conigliesche:


"Puck, alias Robin Goodfellow. 
Immagine da Robin Goodfellow: 
His Mad Pranks and Merry Jests"
(Pubblico dominio - 
http://internetshakespeare.uvic.ca/Library/SLT/ideas/folklore.html)


leggiamo poi, alla voce 

Nomi simili in altre lingue


e chi chiediamo: perché tra tanti nomi simili diffusi nel Vecchio Mondo -evidentemente da una unica radice Germanica o Nordica- non esiste un sinonimo Latino, né qualcosa di simile, tanto che Wikipedia Italia deve ricorrere alla definizione quantomeno vaga e imprecisa di "spiritello" per descriverlo? Wiki English fornisce un ulteriore elemento di ricerca nella probabile transizione dal Germanico al Celtico nell'antico termine Anglo-Sassone "púcel":

m. Un  folletto, demone Wudewásan faunos, púcelas priapos, Germ. 394. 242. [Halliwell lo rende in puckle "spirito" o fantasma. Cit. He wurþ bitauht þe puke,Misc. 76, 120. He shulde putten of so þe pouke (il diavolo), Piers P. 14, 190. Icel. púki un diavolo, imp : Danese. pokker diavolo, deuce* : Gallese pwca : Irlandese púca sprite, folletto, da cui Puck in Shakspere.]" (SIC!!! Trad.mia)

*) altro nome "familiare" del diavolo, che si rifà al numero due nei dadi (deuce è "pari" nel tennis)


Mentre è ovvia l'attinenza con poker, ricordiamo che l'Inglese "puke" sta per vomito/vomitare.
Puckle, che troviamo altrimenti definito "fata, elfo o sprite" (www.yourdictionary.com/puckle) per il Merriam-Webster è "variante Scozzese di pickle" - lett. "sottaceto", che pure nel linguaggio popolare equivale al nostro "ginepraio", ove"trovarsi sottaceto" (ma pickle vale anche per "salamoia") è come "esser nei guai";
sempre sul M-W leggiamo che lo Scozzese puckle vale anche per "grano" in quanto "chicco" (cariosside), e pertanto indica qualcosa di estremamente piccolo -- è l'unica assonanza ovvia nel nostro dizionario, il termine che il Pianigiani deriva da picco (punta) e quindi "piccolo punto, puntolino".
Non sottovalutiamo (MAI) l'aspetto ludico che del resto è inevitabile nel nostro mondo-di-parole, Wikipedia riporta: "Il termine pixieis in origine era diminutivo di puck (da compararsi allo Svedese "pyske" che sta per "piccola fata")." -- e certamente lo Svedese "pyske" non è che un anagramma del Gr. "Psyke" (o psyche)

altro coniglio famoso...


Per oggi ci siamo perduti abbastanza; il mio lettore potrà scoprirsi più o meno interessato alla questione particolare, e apparentemente troppo particolare per potersi dire di interesse generale; ma in merito alla estrema particolarità dell'argomento, è mio dovere ricordare qui che l'unico vanto del blogger rispetto alla stragrande maggioranza dei sognatori conosciuti sulla carta, o nella carne, è quello di una capacità mnemonica che mi ha permesso di travalicare confini apparentemente inviolabili, e che da questa, e dalle conseguenti ossessioni coltivate nel corso di una lunga carriera da oniro-logo (Lett. "che racconta i sogni") derivano simili pensieri che sembrano aver poco o punto da spartire con quella che si considera la "realtà" vissuta durante la "veglia".
Tutto questo è illusione, e questa è l'unica paradossale certezza; va da sé che l'idea di partenza in questo caso non fu quella suggerita dal film dei Monty Python, da Harvey o da Lynch, o dai successivi, né tanto meno dalle miniature medievali di cui sopra; quella del "coniglio" è una sorta di entità simbolica la cui origine è molto evidentemente con-fusa con altre figure appartenenti a ciò che oggi si definisce folk-lore, ovvero "sapere-del-popolo"; nessun tipo di suggestione "esterna -come suggerisce la moderna psicanalisi- potrebbe mai rivelare ciò che è al contrario rivelato dall'esperienza onirica, attraverso il "subconscio", per mezzo di quelli che Jung definì "archetipi dell'inconscio collettivo".

L'importanza del coniglio --selvatico, e quindi della "lepre"-- nel mondo del "sapere popolare" risulta evidente dalle reliquie della mitologia "nativo-Americana", di cui leggiamo su Native-Languages.org:

"Il coniglio è un animale mendace presso la maggioranza delle tribù di Nativi Americani sud-Orientali, e occasionalmente in alcune delle tribù nord-Occidentali. L'eroe degli Algonchini dei Grandi Laghi Nanabozho è pure associato ai conigli e ci si riferisce a colui talvolta come alla Grande Lepre (benché egli abbia la forma di un uomo umano (SIC) tranne che per la sua apparizione come spirito coniglio quand'era bambino). In molte tribù Messicane e centro-Americane i conigli sono simbolo di fertilità; nella mitologia Azteca i conigli sono associati con il pulque (un tipo di bevanda tradizionale alcolica) e con l'ubriachezza e la promiscuità.
"I conigli sono utilizzati come animali del clan da alcune culture Nativo-Americane. Le tribù dei Clans del Coniglio comprendono gli Hopi (il cui Clan Coniglio prende il nome di Tapngyam o Taf-wungwa) e gli Shawnee. Anche la tribù dei Kiowa tribe aveva una Società del Coniglio (chiamata Kasowe) quale una delle loro quattro società cerimoniali. i cui membri erano tutti bambini e giovani adolescenti. E la Danza del Coniglio è una delle importanti danze sociali per le tribù Native Americane delle Woodlands nel Nord-Est e delle pianure Settentrionali, che può esser vista in alcuni powwows inter-tribali ancora oggi." (SIC- Trad. mia)

Possiamo credere che il nome della bevanda sacra agli Aztechi, pulque, associata al mitico roditore, sia solo accidentalmente tanto simile al "puck" Inglese e allo Scozzese "puckle"?
Questione di fede...

Una nota merita questo lemma Wikipedico dedicato a "Centzon Totochtin";
 ("quattrocento conigli"; anche Centzontotochtin), secondo la mitologia azteca, erano un gruppo di divinità che si incontravano di frequente nelle varie celebrazioni; sono conigli-divinità e dei dell'ubriachezza. Alcuni dei loro membri erano Texcatzonatl, Colhuatzincatl e Ometochtli. I loro genitori erano Patecatl (dio della fertilità e scopritore del peyote) e Mayahuel (dea dell'alcool) e potrebbero essere stati fratelli di Ixtlilton.
Il nome era usato anche come unità di misura dell'ubriachezza di un uomo: il livello minimo era "Pochi Conigli", quello massimo invece "400 Conigli". Note anche come divinità del pulque, bevanda alcolica ottenuta dalla fermentazione di alcune specie di agave consumata durante le funzioni religiose con il peyote. Dopo l'arrivo degli spagnoli il processo con cui gli Aztechi ottenevano il pulque subì alcune modifiche fino a diventare l'odierna tequila."


Trad.: "E' ora di scendere nella buca del coniglio, baby"

Nella videosfera siamo ormai abituati a trovare riferimenti ad un coniglio, con l'invito a seguirlo nella sua tana per scoprire "quello che c'è sotto"; questo rimanda ovviamente al capolavoro di Lewis Carroll, Alice's Adventures in Wonderland ("Alice nel paese delle meraviglie")

Il Coniglio Bianco" di John Tenniel (1865)
(e ricetta vegan: coniglio con cipolla=)

che io ritengo, malgrado la sua grande e longeva popolarità e la meritata fama, un'opera letteraria la cui preminenza è ancora perlopiù ignota alla maggioranza; certe cose sono pressoché incomprensibili per chiunque non sia veramente disposto a fare il grande balzo -non mi riferisco qui all'esperimento del neo-geocentrista- gettandosi letteralmente a capofitto nell'ignoto, e la similitudine della tana del coniglio riguarda tanto il lettore quanto la sua guida occasionale.


Wikipedia -- Pubblico dominio

Il segno zodiacale del coniglio o della lepre,
nell'oroscopo Cinese; su Wikipedia
leggiamo che il nome del segno è 兔 - ""


Verdad Guerrero‎ condivide nel gruppo The Original Flat Earth vs Sphere Earth questa image macro:


Trad.: "LA ISS NON E' ALTRO CHE UN AEREO D'ALTA QUOTA
(Grande aereo spia -- International Spy Station)
-- PIANO, NON PIANETA"

La estrema semplicità della risposta all'enigma ISS mi porta a pensare che sia quella giusta; il fatto che la gente veda qualcosa in volo sopra di sé a determinati orari, e che quella cosa osservata con il telescopio potrebbe assomigliare ad una "stazione spaziale" (secondo le immagini NASA), non significa necessariamente che sia una stazione spaziale; che poi non esista nulla di simile ad una "orbita geostazionaria" nè una "termosfera" in cui dovrebbe aver luogo, così come non esiste alcuno "spazio esterno", lasciano poche alternative: se è una cosa che vola in cielo, comunque e dovunque lo faccia, non può che essere un AEREO. Pertanto, ringrazio Verdad Guerrero, per quanto mi riguarda, la sua è la risposta esatta.

Ancora a proposito di giochi-di-parole, Rory Daniel O'Brien (potrebbe esistere nome più Irlandese?=) su Facebook paragona i due termini foneticamente molto simili:


"scienza" e "seduta spiritica", che come vediamo in lingua Inglese è un francesismo (da seoir), a sua volta derivato dal verbo Latino "sedere".,, Accontentiamoci di sapere che la "scienza" Inglese è una questione di "spiriti", tralasciando le volgarità inevitabili del neo-latino.

Una "dritta" dall'amico Dhaval Rashmikant Rao:


Trad.: "SE TI DICESSI CHE...
Il Selfie
è stato inventato dalla CIA e
reso popolare nei social media
per poter aggiungere la tua faccia e 
quella dei tuoi amici nel loro 
"Database di Riconoscimento Facciale"
globale -- Essi possono IDentificare la 
tua faccia ovunque nel mondo, e tu li
hai aiutati."


Come è evidente dalla foto del mio profilo su blogger, io li ho aiutati il più possibile, pubblicando addirittura l'ingrandimento del mio occhio per una comoda scansione della retina online:


...però niente "selfies" :-P

Ancora una volta, tutto finisce bene; Burrard-Lucas Photography condivide su FB questo suo fantastico scatto che è il fotofinish di oggi; vinciamo solo per un' incollatura (CTRL+V):


...ma che incollatura!

6 commenti:

  1. il pentacolo rovesciato è in bella vista in cima alle cassette della posta..quelle ufficiali delle poste italiane..di origine sabauda..ovviamente.. La storia del coniglio non l'ho capita tanto ma vado a studiarmela..ti dico solo che ospite da me (ospite perchè sai che non possiedo nulla..=) ) c' è un bel bassotto a pelo duro che è un gran cane da tana..quando si parla di segni e simboli..=) =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. da queste parti lo stemma sabaudo ha una croce con una corona sopra... tu in che ducato vivi? =) spero proprio che il tuo amico sia una personcina ammodo e lasci in pace i sacri roditori.. per il vostro bene! Un saluto a entrambi

      Elimina
  2. https://www.amazon.it/Domus-2151-Alluminio-Pressofuso-Antracite/dp/B00H7VNJQW/ref=lp_3119637031_1_6?s=tools&ie=UTF8&qid=1480974324&sr=1-6

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che roba!... non mi hai detto in che ducato vivi, ma in questo abbiamo delle cassette molto spartane, tipo questa:
      http://www.news.giudicarie.com/images/16_aprile/cassetta-delle-lettere_-_posate_italiane_2016.jpg ... credo di non aver mai visto il modello satanista prima... solo per la corrispondenza infernale!!

      Elimina
    2. ma sono pubbliche o private?

      Elimina
  3. sono le classiche cassette che trovi nelle case, ufficiali delle poste italiane..col logo delle regie poste che fa molto chic nel ducato sforzesco..http://i0.wp.com/www.fondazioneterradotranto.it/wp-content/uploads/2016/08/11-1.jpg è tutta una presa per il c...

    RispondiElimina