Cerca su VerOrizzonte

venerdì 23 dicembre 2016

Per tutti i cateti!

N.B.: Questo post è stato pubblicato erroneamente stamattina, senza nemmeno un titolo; il fatto che abbia già ricevuto un commento che io direi "positivo" è promettente, e non di meno, sarebbe stato il più breve e il meno corposo degli articoli di Verorizzonte, pertanto procedo a rimpolparne i contenuti, scusandomi con i lettori per l'accaduto.

Il grafico delle statistiche mensili dimostra l'ascesa dell'interesse del pubblico:


ma dopo un anno, e oltre 300 articoli, ancora non riesco a credere di stare scrivendo un blog per dimostrare quella che dovrebbe essere la più profonda e intima consapevolezza di ogni terricolo umano, di vivere su una Terra ferma il cui orizzonte è sempre e soltanto orizzontale.
Talvolta il solo pensiero mi fa star male, e infine solo questo malessere può davvero motivare la mia attività costante di blogger, e la continua ricerca di nuove assurdità eliocentriche, e di come renderle abbastanza ovvie per una utenza che crede fermamente di vivere su una trottola sferica rotante alla media di 1000 km/h.
Sono profondamente addolorato per l'umanità che insiste a nutrirsi di cadaveri e tessuti animali di varie specie, perché non occorre essere dei geni per comprendere che questo non può essere un bene per nessuno e per niente; sono fortemente indignato per la collettività di automedonti che accetta la più primitiva tecnologia meccanica possibile, per spostare una tonnellata di metallo su ruote bruciando petrolio distillato, e rifornendo di gas combusti l'atmosfera dei centri abitati.
Sono sconcertato e avvilito da un intero mondo di utenti economici che giocano a Monopoly dalla nascita alla morte, senza nemmeno pensare per un istante di poter cambiare il Gioco.
Ma quello che sento per gli abitanti di Terra che credono di stare su una Grande, Grande Palla sospesa nel vuoto, non saprei nemmeno dirlo. Questo va oltre le mie capacità descrittive, così come il fatto stesso trascende la mia ragione in misura pari alla teoria eliocentrica, rispetto alla logica dell'individuo assennato. Per credere in certe cose, ad una certa età, devi essere completamente sbroccato; e questo è il punto. Gli eliocentristi coatti rappresentano la maggioranza assoluta, o meglio, i savi neo-geocentristi del 2016 sono ancora una percentuale irrisoria dell'Utenza Scientifica Globale. Dunque l'elevazione rappresentata nel grafico delle statistiche equivale per me ad una lenta, dolorosa ascesa del mio spirito, che illustra l'evoluzione del fenomeno in termini matematicamente esatti e indubitabili.
Insomma, sopravvivo a stento alla gravità della situazione, ma in qualche modo credo che questo faccia parte del mio ruolo, nella "recita" esistenziale che ha luogo QUI e ORA, E mi conforta immensamente sapere che non sono il solo, grazie al sostegno dimostrato dai miei fedeli lettori, i cui interventi sono spesso la miccia che accende un nuovo post in questo blog pubblicato sul web =)
LOL.

Un grande esempio è quello di Mr. WakeUp, che ha commentato il Post Pitagorico di ieri con il link a questo articolo del Sig. Valdo Vaccaro su

L'ESTREMISMO ALIMENTARE DI PITAGORA

il quale ci informa in realtà dell'estremismo attuale delle masse, di uno standard alimentare che è agli antipodi della salute e del benessere, Mi ritrovo a citare me stesso, dalla mia risposta a WakeUp(!!!):
"il fatto che egli avesse riconosciuta già allora la minaccia delle proteine, che oggi sono il chiodo fisso dei non-vegani, e il dogma della discordia della piramide alimentare, la dice lunga"...
Fra l'altro, nell'interessante articolo che invito tutti a leggere, viene menzionato il fatto che all'epoca di Pitagora (570 a.C. –495 a.C. circa) "I bovini erano considerati sacri non solo in India ma in tutta la regione Mediterranea."
Che questa sacralità naturale fosse diffusa dalle nostre parti mi sorprende positivamente, fra i racconti storici di "olocausti" ed "ecatombe", ed è l'ulteriore dimostrazione che tanto più torneremo indietro, quanto meglio staremo... Senza per questo dover rinunciare alla tecnologia digitale, che richiederebbe soltanto una fonte di energia meno insostenibile di quella attuale per farci tutti virtualmente felici e contenti.,,

A questo punto sento il bisogno di almeno due elefantini:



Anahit Oha su ‎Exposing The Matrix Of Lies rievoca Pitagora in questa image macro:


"FINTANTO CHE GLI UOMINI
MASSACRANO GLI ANIMALI
SI UCCIDERANNO TRA LORO.
INVERO, CHI SEMINA IL SEME
DELL'ASSASSINIO E DEL DOLORE
NON PUO' RACCOGLIERE LA GIOIA
DELL'AMORE - PITAGORA (570 a.C. –495 a.C. circa)"


Dal momento che il paradosso è divenuto il nostro oggetto di interesse principale, questo aforisma firmato dallo stesso individuo che ispirò la Grande, Grande Palla di Terra si può considerare il nuovo motto di VerOrizzonte. Paradossalmente, è un grande, grande motto.

Infine, The Free Thought Project pubblica questo su Facebook:


"COSE CHE NON HO MAI
IMPARATE A SCUOLA:
-COME FARE L'ORTO
-COME PENSARE CRITICAMENTE
-QUALI SONO I MIEI DIRITTI
-COSA SONO LE BANCHE CENTRALI
-CHI ERA NIKOLA TESLA
MA DI SICURO SONO FELICE DI 
CONOSCERE IL TEOREMA DI PITAGORA"

della cui origine leggiamo su Wikipedia: "Quello che modernamente conosciamo come teorema di Pitagora viene solitamente attribuito al filosofo e matematico Pitagora. In realtà il suo enunciato (ma non la sua dimostrazione) era già noto[1] ai babilonesi, ed era conosciuto anche in Cina e sicuramente in India, come dimostrano molte scritture fra cui lo Yuktibhāṣā e il Baudhāyana Sulbasūtra. La dimostrazione del teorema è invece con ogni probabilità successiva a Pitagora."

Insomma, non era farina del suo sacco; e questa immagine di Wiki ce lo conferma:

Visualizzazione del caso del triangolo (3,4,5) contenuta nel testo 
cinese Chou Pei Suan Ching (scritto tra il 200 a.C. e il 200 d.C.)


Un ripasso finale dell'enunciato famoso, sempre da Wikipedia:

"
In ogni triangolo rettangolo il quadrato costruito sull'ipotenusa è sempre equivalente all'unione dei quadrati costruiti sui cateti.
oppure:
In ogni triangolo rettangolo l'area del quadrato costruito sull'ipotenusa è sempre uguale alla somma delle aree dei quadrati costruiti sui cateti. "

Un'altra cosa che si sono dimenticati di insegnarci a scuola è il fatto che questa Terra NON si muove, e che non è nemmeno un pochino sferica. Ma possediamo il segreto dei cateti e dell'ipotenusa.
Il nostro potere non ha limiti.

Buonanotte.

6 commenti:

  1. grazie a verorizzonte so qualcosa di incredibilmente nuovo. mi sono approcciato alla terra piatta con molto scetticismo, ma devo constatare che sono più le domande sulla terra piatta, sulla gravità, che non su quelle sulla terra a sfera che dovremmo conoscere molto meglio. penso di essere una persona "normale"almeno spero, eppure tutti i santi giorni non faccio altro che chiedermi, come MATRIX, che pillola scegliere.questa condizione dell'essere presenti è altamente incredibile, dire che le cose sono andate cosi come ci raccontano nelle scuole, è limitatissimo. tuttto quello che pensiamo, che fantastichiamo con la nostra mente, sono sicuro che può accadere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice... di fare la tua conoscenza=) Sono i commenti come il tuo che mi danno la forza per continuare la mia ricerca, e condividerne gli esiti in forma scritta, illustrata e gratuita. E' proprio come dici tu, tutto quella che pensiamo può accadere, perché di fatto accade, quale che sia il nostro grado di consapevolezza a questo riguardo.
      Direi che finora hai scelto la pillola giusta.. benvenuto al Piano Terra =) a presto!

      Elimina
    2. solo 2 precisazioni sulle aggiunte che hai fatto all'articolo...

      1) Valdo Vaccaro non è un dottore in medicina (giusto perchè i tuoi lettori non confondano quando lo segnali come Dott.) ma un filosofo della salute divulgatore della scienza dell'igienismo comprendente anche un alimentazione vegana tendenzialmente crudista...Grazie alle sue tesine gratuite sul web ha aiutato centinaia di persone (che cli scrivono e lo ringraziano) a riacquistare la responsabilità della propria salute e a diventare vegani tendenzialmente Crudisti con tutto quello che ne consegue per la loro salute e per la sopravvivenza degli altri animali di questo...

      seconda precisazione Io non sono WebRasta... :) ma questo è meno importante...

      Alla fine comunque è sempre il messaggio che conta ;)

      Elimina
    3. Ooooops!!! ho corretto subito il nome nel post, scusa ma questi "ID" esotici mi confondono... ho corretta anche la dicitura da "dott" a "sig", perché immagino che un tipo come il Vaccaro si potrebbe risentire di un simile titolo =) grazie per il commento e le correzioni, come dici giustamente tu è il messaggio che conta, ma alla fine viviamo sempre in un mondo di parole, ed è bene usare quelle giuste =) Grazie ancora, a presto

      Elimina
    4. bhè se proprio vuoi usare quelle giuste, hai dimenticato questo:

      ... dalla mia risposta a WebRasta:


      Giusto perchè il tutto abbia un filo logico ;)


      Elimina
    5. Ottima idea =) Grazie ancora

      Elimina