Cerca su VerOrizzonte

mercoledì 5 aprile 2017

...Oops! Art!

Questa Terra è sempre una superficie stazionaria e livellata;
l'Orizzonte è sempre orizzontale;
qualche nuova immagine da Facebook lo comprova:

CJ Kassadee‎ The Flat Earth Revolution - (Pamantul Plat) Romania

"Guardate questa foto. Lo vediamo. Ma le navi viaggiano oltre la curvatura? Va beeene..." (Trad.mia)




"L'ORIZZONTE RESTA PIANO FINO A 60.000 PIEDI
E NESSUNA CURVATURA"

video


Un'altra analogia fra i testi sacri ai Gentili e ai Musulmani, di cui abbiamo già apprese le nozioni principali tempo fa, è la presenza di saracinesche celesti, o "cataratte":


Se la terra è un sistema biologico organico, dev'essere necessariamente un sistema chiuso; ma la mia visione è che questo sistema chiuso nel suo insieme sia il nostro "aperto", lo spazio attorno e sopra di noi; e riguardo gli "abissi" superiori, abbiamo tutti un valido motivo di credere che noi si provenga da lì, essendo usciti dalle "acque" (da noi stessi emesse) in cui abbiamo gravitato per 9 mesi.
Quella dalle "acque" che compongono l'amnios, e che sono in gran parte urina, è un gran brutta entrata in scena, a mio parere; l'uscita non può che essere migliore... 

Brian Presunka non aggiunge parole alla sua image macro:


Ultimamente sono orientato su questo tipo di cosmo-logia. Perché questa Terra è il regno di Maya.

Un attimo di Birdwatching:

"Svasso collorosso (Podiceps grisegena) e giovane
di Adam Mańka dalla Polonia fonte: www.adammanka.pl" (Trad. mia)

A mezzogiorno ho terminate le pulizie di primavera; ecco il terzo sacco di spazzatura raccolta:


Qualche foto dell'ambiente appena ripulito







Due cose mi hanno colpito; la quantità di lattine vuote di una bevanda "energizzante" a base di latte (:-P) ammucchiate in un un'area ristretta, da cui ho concluso che qualche "sportivo" si sia allenato a lanciarle tutte nello stesso punto durante il suo allenamento alla civiltà: 


e una raccolta dei fumetti di Cattivik, ormai integrata nel terreno sottostante

appartenuta probabilmente ad un altro abitante della cloaca urbana.

 Un altro scorcio della zona ripulita:



Una memoria sorta dall'antichità virtuale di Facebook:


Il "geroglifico" con i droidi di Star Wars, che fa parte della scenografia di Raiders of The Lost Ark; a mio modesto parere, è ben più di un 'ammiccamento' limitato al mondo del cinema e, conoscendo la maestria degli autori, direi che questo è uno tra i più importanti documenti dell'archeologia fantastica; qual'è la differenza con quella definita scientifica
Se questo stesso artefatto fosse stato rinvenuto da un ricercatore di grande fama, ed esposto in un importante museo, chi dubiterebbe della sua autenticità?


Quanti, vedendo l'elicottero di Abydos, pensano immediatamente che sia un "reperto fuori posto"

"Il geroglifico nel Tempio di Seti I."

immaginando una tecnologia avanzata nell'antichità egizia, e quanti invece pensano che la Storia che hanno insegnata loro sia soltanto una storia? Per inciso -si sarà capito- io sono fra questi ultimi.
La Storia umana per me non è altro che  una storia con la S maiuscola.
E "chi racconta una storia, governa il mondo".

Si sono fatte mille ipotesi sui "reperti" della "oopart", e sono tutt'ora discusse dagli esperti le origini di tanti "paradossi cronologici", quando la soluzione del 'mistero' è tanto evidente quanto il geroglifico filmico di cui sopra, e quanto l'immagine sul sito dello Electronic Text Corpus of Sumerian Literature dell'Università di Oxford:


La mia conclusione: NOI siamo OOPART.

--

Una bella osservazione di Mr. Crescenzi, condivisa qualche ora fa:


La mia impressione è proprio quella, e non si limita alla simbologia delle acque primordiali, e del sacco amniotico; ho proprio idea che un giorno torneremo a respirare senza dover usare i polmoni, e malgrado tutto quello sarà un gran giorno.

--

Oggi ho finalmente incontrati i miei amici equidi, che non vedevo da mesi:


per me è sempre una specie di sogno (della specie "sveglia") il poterli anche solo toccare; e intanto c'è gente che ci salta sopra e li fa correre come se fossero delle motociclette viventi...

I nobili Houyhnhnms (pronunciato /ˈhwɪnəm/[1]  - Wikipedia) non si meritano tutto il peso dei barbari Yahoos sulle loro groppe, e soprattutto, essendo nati per correre, non dovrebbero vivere rinchiusi in un recinto;


In compenso la maschera contro i moscerini può essere utile; ne vorrei una anch'io, in questa stagione


I cavalli non dovrebbero essere rinchiusi, e i pesci, che nascono per nuotare nei fiumi e nei mari, non dovrebbero passare la loro vita in una vaschetta, come il mio piccolo amico (Re) Arturo:


Ma mentre queste cose per me sono tanto ovviamente crudeli, e malsane, quanto sono comuni tra la gente comune, la frase del Sig. Crescenzi mi porta a pensare: tutta questa cattiveria non potrebbe derivare dalla coscienza della nostra stessa cattività, che è parte del nostro sub-cosciente, o in-conscio, e che durante la "età scolare" è particolarmente intensa, quando l'unico nostro desiderio è di correre come cavalli e nuotare come pesci, mentre abbiamo l'obbligo di ascoltare la maestra che ci racconta delle Palle Rotanti Universali e della Piramide Alimentare?

Perché siamo già prigionieri di un corpo, con tutti i suoi bisogni, i suoi difetti, il suo peso, e fare prigioniero questo corpo (in una scatola piena d'ombra, e illuminata da luci fluorescenti) è una duplice forma di tortura dalla quale certi umanoidi potrebbero non uscire illesi; se poi oltre al danno (fisico, mentale e spirituale) c'è la Grande Beffa di una "educazione" che è una forma di ammaestramento di massa, di cui abbiamo viste prima le origini 'occulte', il crimine è mostruoso, e quanto di più prossimo ad un'opera diabolica;  questa gentaglia ci ha 'istruiti' con la nozione più fondamentalmente sbagliata al mondo, quella che riguarda il mondo stesso, dandoci a bere che fosse una enorme trottola sferica simile al "globo didattico" esposto in classe; ci hanno istruiti a mangiare cadaveri sulla base del 'fabbisogno proteico quotidiano' che è molto probabilmente la più spudorata doppia panzana dopo il Sole e la Luna, da che a mio parere le proteine sono da prendere col contagocce, anche se sono di origine vegetale; me lo sono già chiesto anche qui, e lo ribadisco, a gente che ci ha "istruiti" a questo modo, quale grado di fiducia possiamo dare? 
 Che siano (stati) eliocentristi coatti completamente ignoranti, oppure globallisti consapevoli e conniventi, non c'è pena adeguata -legalmente parlando- per i loro misfatti, e qualunque altra informazione proveniente dalla stessa fonte ha le stesse identiche probabilità di non interessare in alcun modo la nostra realtà.
Il quale è un concetto oltremodo ambiguo, me ne rendo conto; ma a volte fa comodo.

Oggi siamo adulti, viviamo questa sorta di "realtà" fra virgolette del XXI Secolo, abbiamo sviluppata una certa resistenza, che ci protegge da tutto il peggio che è la fuori, e che sembra peggiorare di minuto in minuto, ma non eravamo così, a sei anni, e tutto quello che saremmo potuti essere, tutti noi, se non fossimo stati ammaestrati a questo modo, e incattiviti dalla cattività costante, e inesorabile, imposta dai "grandi", non saremmo forse persone migliori, in un un mondo migliore?
Domanda, come si suol dire, "retorica".

Il proverbio n. 89. della raccolta di proverbi Sumeri, sul sito etcsl.orinst.ox.ac.uk, è "basato su giochi di parole", e recita:  "Attraverso i cieli (an bal), attraverso la terra, l'immondizia (anba) è distribuita (anba) sulla terra" 

E che dire del n. 98. "Il cibo è materia, l'acqua è materia." ? (Trad. mia)
Mi devo decidere a tradurre questa pagina, ma per il momento lascio questo link.

Intanto la Bella Stagione incalza, gli indizi sono ovunque:


la soave Artemisia, il profumo dell'estate che arriva;

"Proprietà dell'artemisia

Le radici della pianta hanno azione sedativa, in grado di rilassare il sistema nervoso, perciò sono indicate in caso di sovraccitazione e stanchezza generale.
Le sommità fiorite dell'artemisia contengono olii essenziali (linaiolo, cineolo, beta tujone, alfa e beta pinene, borneolo, neroli, mircene), lattoni sesquiterpenici (vulgarina) e flavonoidi, che conferiscono alla pianta azione antispasmodica (attenua gli spasmi muscolari in caso di dolori mestruali e dismenorrea) e azione emmenagoga(regola il flusso mestruale in caso di amenorrea e irregolarità del ciclo mestruale)
La presenza nel fitocomplesso degli olii essenziali oltre a renderla un efficace rimedio antisettico ed espettorante in caso di tosse, viene impiegata anche contro parassitosi intestinali, mentre per l'azione eupeptica è utilizzata nella digestione difficile, soprattutto nella formulazione di liquori naturali."


L'Ortica (Urtica dioica);

"Proprietà e benefici dell'ortica

La grande quantità di principi attivi noti, e altri ancora non studiati a fondo nel loro insieme, fanno dell'ortica una delle piante con il maggior numero di proprietà medicinali. Le foglie contengono clorofilla in abbondanza, il colorante verde del mondo vegetale (la cui composizione chimica è molto simile a quella dell'emoglobina che tinge di rosso il nostro sangue) che conferisce alla pianta una spiccata proprietà antianemica. Si usa contro l'anemia causate da mancanza di ferro o da perdite di sangue, perché il ferro e l’acido folico, in essa contenuti, stimolano la produzione dei globuli rossi.
La pianta possiede anche proprietà vasocostrittrice (contrae i vasi sanguigni) ed emostatica (ferma le emorragie), quindi è impiegata specialmente nei casi di emorragie nasali e uterine. È utilissima inoltre per le donne che soffrono di mestruazioni abbondanti.
L'ortica è consigliata anche in caso di convalescenza, denutrizione e di esaurimento, perché le foglie sono ricchissime di sali minerali, specialmente di silicio, che stimola il sistema immunitario, di fosforo, magnesio, calcio, manganese e potassio; e di vitamine A, C e K, che la rendono remineralizzante, ricostituente e tonificante.
Ha inoltre azione depurativadiuretica e alcalinizzante: è indicata in caso di gotta, affezioni reumatiche, di artrite, di calcoli renali, di renella e iperglicemia e cistite; e in generale, quando occorre produrre un'azione disintossicante.
L'ortica ha una grande capacità di alcalinizzare il sangue e facilita l'eliminazione dei residui acidi del metabolismo, che sono strettamente legati a tutte queste malattie.
Si ottengono buoni risultati del suo impiego nei disturbi degli organi dell’apparato digerente, grazie alla sua attività digestiva, perché contiene piccole quantità di cretina, un ormone prodotto da alcune cellule del nostro intestino, che stimola la secrezione del succo pancreatico e la motilità dello stomaco e della cistifellea: l'ortica facilitata così la digestione e migliora la capacità di assimilare i cibi.
Grazie alla presenza di tannini possiede anche proprietà astringenti ed è perciò usata con successo per fermare la per fermare la diarrea, in caso di colite o di dissenteria.
Infine l’ortica possiede un’azione galattogena, dovuta alla capacità di aumentare la secrezione del latte materno, e perciò è consigliabile durante l'allattamento.
Per uso esterno ha effetto emolliente, grazie al quale viene impiegata nel trattamento delle malattie croniche della pelle, specialmente in caso di eczemi, eruzioni cutanee e contro l'acne, pulisce, rigenera e rende più bella la pelle; si usa contro l'alopecia. I migliori risultati si ottengono assumendola per via orale e, al contempo, facendo applicazioni locali.
I peli urticanti dell'ortica contengono istamina (1%) e acetilcolina (0,2%-1%), sostanze prodotte anche dal nostro organismo, che si attivano come trasmettitori degli impulsi nervosi del sistema neurovegetativo. La cura per uso interno si può completare con urticazioni locali ad azione antinfiammatoria sull'articolazione dolorante."

Wikipedia aggiunge: "Studi moderni provano l'efficacia dell'uso medicinale di U. dioica e U. urens contro artritireumatismiriniti allergiche, infezioni del tratto urinario, problemi cardiovascolari e per il trattamento dell'ipertrofia prostatica benigna.[3][5][14]"


La Per/vinca forma un tappeto di colore nel sottobosco (e il telefonino non è nemmeno capace di simulare degnamente un color pervinca)

"Le proprietà della pervinca in generale si sono dimostrate efficaci per trattare forme di:

  • Gengivite
  • Colite
  • Diarrea
  • Ulcere orali, cutanee e del sistema gastrointestinale
  • Lesioni alle vie aeree
  • Malattie cerebrali come il morbo di Alzheimer"


Anche il comune Trifoglio (Trifolium) è un farmaco di insospettabile potenza:

"Proprietà del trifoglio

Il trifoglio è il più potente fitoestrogeno naturale. Dal trifoglio, infatti, si estraggono ormoni vegetali (fitormoni), in particolare estrogeni, validi per rallentare l'invecchiamento di cute e mucose. Il trifoglio ha le seguenti proprietà:
  • È una fonte ricca di molte preziose sostanze nutritive tra cui: calcio, cromo, magnesio, niacina, fosforo, potassio, silicio, tiamina e le vitamine A, B-12, E, K e C.
  • Contiene i minerali necessari per le ghiandole del nostro corpo, pertanto può aiutare nel mantenere l’equilibrio ormonale. 
  • Allevia i sintomi della sindrome premestruale (come il dolore al seno)
  • Aumenta la mineralizzazione ossea e dunque aiuta a curare e prevenire l’osteoporosi.
  • La sua assunzione regolare è in grado di abbassare i livelli del colesterolo cattivo, favorendone quello buono: per questo motivo può essere d’aiuto per prevenire le malattie cardiache.
  • Contenendo piccole quantità di cumarine, sostanze chimiche utili a mantenere il sangue pulito e fluido, il trifoglio migliora la circolazione sanguigna, riduce la possibilità di coaguli e la formazione delle placche arteriose, limitando anche lo sviluppo della iperplasia prostatica benigna.
  • Può aiutare a smettere di fumare.
  • Contrasta i radicali liberi grazie al suo potente effetto antiossidante. 
  • Ha effetti positivi sulla fertilità in quanto possiede attività simili agli estrogeni, un ormone essenziale nel processo riproduttivo femminile.
  • Grazie alla ricca presenza degli isoflavoni è un ottimo rimedio per i disturbi della menopausa. Gli isoflavoni sono solubili in acqua e agiscono come gli estrogeni, pertanto sono usati nei trattamenti legati alla menopausa ed i disturbi annessi come vampate di calore, nervosismo e anche la depressione derivante dalla post-menopausa."



la magica Felce (Pteridophyta); a proposito della F. maschio (Dryopteris filix-mas) leggiamo:

"Le proprietà di questa pianta sono
antiparassitarie
analgesiche
antireumatiche
antibatteriche
febbrifughe
vermifughe
vulnerarie"


Insomma, con la bella stagione riapre anche la Farmacia all'aperto. che fa parte del nostro sistema (bio-logico) chiuso, per cui ogni 'disturbo' dell'uomo ha un 'rimedio' appropriato in 'natura'...
Che gran bella coincidenza!

E anche quest'anno il Fico ci prova...


perché è un fico.

Le mie osservazioni nuvologiche proseguono, e qualunque cosa mi possano raccontare, su questi "corpi", non mi convinceranno mai del fatto che la peculiarità delle loro forme sia causata da "fenomeni naturali"; perché, a quanto pare, non esiste nulla di simile.
Osservate la trasformazione di questa grande nube fotografata l'altro giorno:






e adesso ditemi che quella forma è stata causata dai venti.....
Se poi le nubi sono trasportate dai venti, tanto che in merito ai cirri leggiamo su Wikipedia "grazie alla loro disposizione si può sapere la direzione del vento in quota", allora guardando una foto simile:


ci chiediamo: cosa diavolo sta succedendo lassù? Sono venti o quaranta che stanno muovendo quelle nubi? O forse mille?

Nessun commento:

Posta un commento