Cerca su VerOrizzonte

sabato 29 aprile 2017

BesDiario

Ieri pomeriggio BetullaBlu mi ha inviato un messaggio email con il mio post di oggi; incollo qui di seguito il contenuto, ringraziando sentita-mente:

"La Risposta Giusta alla "Terra Piatta". Meditate e Diffondete. Grazie.

Come vedete: già negli Anni '60 i Matematici, rimproveravano alla "Scienza Ufficiale", quello che stanno facendo adesso i Terrappiattisti... Con la Differenza che, loro, Calcoli alla Mano, li facevano stare Zitti!!! Invece voi, adesso, non essendo Matematici, vi fate prendere per il Culo dai Troll del Sistema!! Sono loro infatti, che insistono a dirvi che la Matematica va buttata nel cesso! Ma due Domande e due Risposte serie, volete darvele!?!!

Tratto da Pag. 297 del Libro "Teoria del Campo" di E. A. Roxas 
(Parte III, Cap. 12): "I due Universi"

Il metodo originale escogitato da Archimede doveva condurre, nell'epoca moderna, alla creazione dell'Analisi infinitesimale. Egli trovò che una superficie sferica è equivalente alla superficie laterale del suo cilindro (equilatero) circoscritto. Il grande Siracusano, consapevole dell'importanza del suo ritrovato, desiderò che sulla sua tomba si incidesse come epigrafe, la sfera inscritta nel cilindro equilatero. E fu questo l’indizio che permise a Cicerone, durante la sua questura in Sicilia, di scoprire, alle porte di Siracusa, un secolo e mezzo dopo la morte di Archimede, la sua tomba, occultata da sterpi e da tutti dimenticata.

Cosa fece, dunque, Archimede ? Poiché la superficie sferica non è sviluppabile, con un metodo ingegnoso, egli si riferì a certe superfici sviluppabili, determinando l’equivalenza fra l’una e le altre: in particolare riuecì a stabilire che la superficie sferica è equivalente a un rettangolo avente per base la circonferenza di un cerchio massimo e per altezza il diametro della sfera.

Poiché la geometria delle superficie non sviluppabili presenta gravi difficoltà, Archimede misurava le aree di superficie sviluppabili equivalenti a quelle, sfruttando la semplicità della geometria del piano euclideo. In altre parole, misurando l’area di un certo rettangolo, egli intendeva misurare l’area di una superficie sferica. Mi si consenta di esprimermi cosi : esiste un rettangolo, che è la superficie sferica « sviluppata astrattamente » sul piano. La formula A = 4 -.-: r'. che esprime l’area della superficie sferica, è quella stessa che esprime l’area di un certo rettangolo. Pertanto, a seconda del significato che noi attribuiamo alle grandezze, che figurano in detta formula, potremo riferirci indifferentemente ad un rettangolo oppure ad una superficie sferica, ad una figura sviluppabile sul piano o ad una figura non sviluppabile, alla Geometria Euclidea e a quella Non-Euclidea.

Non altrimenti accade per quanto riguarda la geometria euclidea del mondo esosferico e la geometria non euclidea del mondo endosferico. Data la semplicità della geometria euclidea rispetto a geometrie non euclideo, stabilita una legge di equivalenza, che ci consenta applicare le nostre formule, indifferentemente. all‘uno o all’altro spazio, è indubbiamente più agevole riferirei allo spazio piano, anche se ci appare concreto il mondo endosferico e astratto quello esosferico: potremo continuare. per convenienza, a servirci dello spazio classico, intendendo operare tuttavia nello spazio curvo. Ciò non significa che, operando nello spazio piano ed ottenendo nel campo sperimentale risultati più che soddisfacenti, per questo motivo debba considerarsi provato che lo spazio reale è piano… Sarebbe lo stesso che chi misurasse un certo rettangolo e ottenesse risultati in buon accordo con certe esperienze, volesse per questo motivo arguirne che reale è "esso rettangolo" e non la superficie sferica che egli, misurando quel rettangolo, ha effettivamente misurato. Scrive Eddington (29; 48): « Si può rappreasentare la superficie curva della Terra su un piano, come per esempio nella proiezione di Marcatore: ma non per questo perdono significato i lavori dei geodeti volti ad accertare la vera figura della Terra. Coloro che per questa ragione sono in favore dell'Universo piano, per esser coerenti dovrebbero anche sostenere l'idea.. della Terra piana."

----

Carlo Villari shared Nicoletta Forcheri's post:


L'articolo su La Baia Dei Capitani è del 2014, ma purtroppo sempre attuale; riporto il link, assieme al ritaglio della legge sulle "modificazioni artificiali":




Tutto è nascosto sotto i nostri occhi, e Mr. Nick Beam ce ne dà una nuova dimostrazione:


E' curioso il fatto che io stia pubblicando queste informazioni usando Google Chrome, di cui abbiamo già visto prima il significativo logo nel dettaglio:


https://it.wikipedia.org/wiki/File:Google_Chrome_for_Android_Icon_2016.svg

Ma del resto Chrome era "il browser più usato al mondo nell'aprile 2016 con una percentuale del 41,81% secondo il sito Netmarketshare.[2](Wikipedia
e molto probabilmente la percentuale da allora è aumentata.

L'altro giorno abbiamo vista l'origine del logo di Facebook derivato dal Tubal-Cain massonico; oggi Brian Presunka condivide questa nuova interessante informazione sul sito social più frequentato al mondo; lo fa su Facebook, ovviamente:


Trad.: "Il sistema di riconoscimento facciale di Facebook, DeepFace,
è molto più accurato della tecnologia di riconoscimento facciale del FBI.
Mentre il sistema del FBI dà una lista delle prime 50 persone che
corrispondono ad una foto con l'85% della precisione, il sistema di
Facebook può identificare una persona il 98% delle volte."

Altrimenti, perché lo avrebbero chiamato "Libro Facciale"? =D

Infine, non fa gran differenza il browser utilizzato per "navigare" il WWW, quando sappiamo che la lettera ebraica "Vau", che corrisponde a V e W nell'alfabeto Latino, ha un valore numerico di 6, e pertanto quello che è forse l'acronimo più utilizzato al mondo ogni giorno è in termini matematici (a prova di errore=): "666".
E' il biblico, e anzi apocalittico "numero della bestia", per gli autori giudei del libro sacro ai Gentili; i quali non hanno mai letto il libro sacro ai giudei, il Talmud, secondo cui "il goy è inferiore alle bestie dei campi"; tutto è già nascosto sotto i nostri occhi, se poi ci mettiamo anche la copertina di un libro di mezzo, le cose si fanno terribilmente complicate per il Gentile Pubblico Pagante... Meglio accendere la TV, e magari una bella sigaretta...

Non so quanti tra i miei lettori siano regolarmente iscritti ad una loggia Massonica o alla Società Parrocchiale Degli Adoratori Di Satana, così come non conosco le percentuali dei cattolici in generale ma, quale che sia la nostra professione di fede, cioè quello in cui "crediamo", quello che invece facciamo ogni giorno è sempre una dimostrazione pratica del potere "divino" in azione; e il fatto che la divinità "occulta" adorata dai potenti sia la entità speculare di quella data in pasto -letteralmente- all'Utenza Religiosa Globale, non è esattamente una nozione tra le più diffuse presso quelle stesse masse del Gentile Pubblico Pagante che vanno a "messa" per mangiare un pezzetto di pane che è "carne di dio", e poi tornano a casa per mangiare un vero pezzo di cadavere, con del vero pane, contenente vera gliadina. E magari ringraziano il "padre loro", per il veleno ricevuto.
Dobbiamo ammetterlo, il fatto che la maggioranza dei "consumatori" insistano a divorare carcasse di ogni specie (animale) senza MAI pensarci due volte, è la più convincente dimostrazione di una anti-civiltà che si accontenta di rintanarsi nella "civis" per potersi definire "civile"; e del resto è così, non possiamo ri-conoscere logica-mente altri significati di questo termine oltre quello etimo-logico, per cui gli umanoidi allevati nei recinti urbani continuano impunemente a dichiararsi e a ritenersi esseri "intelligenti", e ad imporre la loro "intelligenza" di apocalittica memoria, in ogni perversa, contorta, repellente e vergognosa dimostrazione della loro così detta civiltà: come scrive Animal Freedom Fighter, sempre su Facebook:


Trad.: "SMETTETELA DI PAGARE IL SALARIO
DI QUESTO ST***O E IO SMETTERO' DI
PUBBLICARE QUESTE FOTO.
Non lasciate che la Carne SpA uccida la vostra famiglia.
Guardate "Forks Over Knives" e vedrete come si può
accendere e spegnere il cancro a volontà, smettendo la
carne e i latticini. Guardate ciò che i canali televisivi non
vi mostrano - quello che gli sponsors della carne e dei 
latticini non permettono. Guardate "Forks Over Knives".
Per la vita."

Secondo qualcuno il suddetto documentario tratto dal libro del Dott. T. Colin Campbell "The China Study" è "parziale, scorretto e disinformato"; non mettiamo in dubbio che un singolo studioso con una singola ricerca -per quanto sia basata su una mole di dati unica nella storia della medicina- non possa esaurire in maniera completamente imparziale, assolutamente corretta e totalmente informata un simile argomento di proporzioni mostruose; ma a mio parere, senza nemmeno menzionare il libro, o un libro, o un'altra parola, dovrebbe bastare la singola foto qui sopra per intuire che qualcosa NON VA BENE. Lascio al mio eventuale, malcapitato lettore sarcofago il compito -e la scelta- di scoprire cosa potrebbe essere.

--

Dopo il breve inverno di fine Aprile torno a respirare l'aria, ritrovo gli amici prigionieri lungo la strada


i colori che erano svaniti


e quelle strane nuvole in cielo...
La mia domanda è: perché una nube di forma irregolare dovrebbe avere un'ombra di forma tanto regolare:


la stessa immagine con il massimo contrasto:


???

Non che pretenda una risposta, ma me lo chiedo lo stesso.
E lo chiedo a chiunque volesse rispondere, semmai.

--

Stranamente, questa sera avrei preferito svagarmi con un po' di buon vecchio, nero humor Inglese, guardando su YouTube la prima puntata della prima serie di Blackadder, con Rowan 'Mr. Bean' Atkinson nel ruolo del titolo e l'impagabile Tony Robinson as Baldrick.
Allego il video di seguito, per il lettore anglofono.
Per gli altri, traduco l'introduzione del narratore, che apre il video con queste parole:

"La storia ha conosciuti molti grandi bugiardi: 
COPERNICO..."



Non c'è scampo... I grandi bugiardi sono dappertutto, sempre. Ma qualcuno lo sa.

Il sipario di oggi è offerto da أجمل ما ترى عيناك ღ طيور ღ su Facebook; in Greco è un Cephalopterus (testa di ala) in Inglese lo chiamano umbrella bird ("uccellombrello"=), in Italia è "parasole", anche se abita nella foresta pluviale:


... il nome non conta molto, mi pare...

1 commento:

  1. Ciao , hai mai letto informazioni sulla natura del NOSTRO universo tramite i Veda indiani ?
    É molto interessante , in un breve accenno l' universo sarebbe a forma di bolla , o meglio uovo cosmico e quindi endosferico , quadrimensionale nella sua materialità ect ect . Tra l'altro sarebbe un sistema chiuso , da qui il simbolo dell' Uroboros che per ragioni di forza mangerebbe se stesso ..... Amedeo Giannini l' aveva intuito è penso sia arrivato alla conclusione senza passare dai Veda :-) .
    Supponendo che questo mondo ce lo stanno ufficialmente presentando assolutamente al contrario di come dovrebbe essere , ecco perché la figura dei tarocchi dell' appeso è tanto importante ..,non mi stupirebbe il perché ci raccontino la storia della Terra globo e dei mondi separati ......
    È una teoria che aldilà di tutto trovo affascinante e , sempre per curiosità nei Veda si parla di infiniti universi , alcuni immensamente più grandi del nostro , considerato addirittura come mediamente piccolo.
    Ciao

    RispondiElimina